martedì, 23 ottobre 2018

car sharing

Car2go lancia il lungo termine ma conviene ancora poco

Dal 13 settembre a Milano, Torino e Firenze si potrà scegliere di affittare la Smart per 2,4, 6 o 24 ore. Le tariffe, seppur più basse, non convengono a tutti come dimostra il nostro confronto in edicola. In ogni caso attenzione alle clausole contrattuali, soprattutto alle franchigie e alle penali

Car Sharing, 1 auto su 4 è a noleggio. Ecco quando...

Secondo il 16° Rapporto sull’evoluzione dell’autonoleggio di Aniasa, ogni auto condivisa toglie dalla strada fino a 9 vetture in proprietà e già 2 italiani su 10 hanno rinunciato alla vettura di proprietà grazie ai mezzi condivisi. Ma c'è un limite di ore settimanali entro cui conviene usarla

5 cose da sapere per comprendere la sharing economy

Come funziona, quali sono le regole e quali i diritti e i doveri di chi utilizza la condivisione, dall'auto alla casa, dalla vacanza a singoli oggetti.

DriveNow, il car sharing di lusso sbarca a Milano

Le auto in condivisione sono Bmw e Mini. Le tariffe sono più care rispetto ai veterani Car2Go e Enjoy ma per chi si iscrive al servizio nella fase di lancio (cioè adesso) ci sono minuti di noleggio in omaggio.

Neopatentato? Car2Go ti taglia il servizio

La novità è contenuta nel nuovo regolamento della società di car sharing che consente la guida delle sue Smart solo a chi possiede il permesso di guida da almeno un anno. Il motivo? Tutelare le macchine

Sharing e mezzi pubblici: alleati o concorrenti?

Car sharing, bike sharing, car pooling sono servizi di mobilità sempre più utilizzati, anche di fronte alle inefficienze del trasporto pubblico. Ma le regole non sempre sono chiare. Cittadinanzattiva avvia una consultazione pubblica per far esprimere i cittadini

Car sharing, da aprile cambiano le tariffe Enjoy

Dal 5 aprile noleggio giornaliero meno caro, ma aumenta il costo per la sosta (mantenendo la prenotazione dell'auto)

Se Uber fa litigare Altroconsumo e Que Choisir

Poco più di un mese fa Altroconsumo, l’associazione italiana che aderisce al Beuc, aveva firmato pagine di giornali in sostegno di Uber. Più o meno nello stesso momento l’Ufc-Que Choisir, il cugino francese, attaccava le condizioni contrattuali di Uber, giudicando molte clausole dei contratti abusive o addirittura illegali.