giovedì, 18 ottobre 2018

assistenza passeggeri

“Scusate dobbiamo atterrare in Martinica”, l’odissea del volo Air France

Il volo doveva arrivare l'8 gennaio a Parigi da Lima e invece dopo 7 ore di volo viene dirottato a Fort de France per una perdita di ossigeno. E in aeroporto i passeggeri, molti gli italiani, vengono lasciati a se stessi. La testimonianza di chi c'era e il commento Alessandro Cossu

Le incredibili scuse di Easy Jet per non rimborsare

Un volo cancellato improvvisamente per "avverse condizioni metereologiche", ossia per nebbia. E i passeggeri sono costretti a trovarsi un hotel a Parigi senza alcuna assistenza. Tranne scoprire che altri voli partivano regolarmente. Ma la compagnia non vuole rimborsare