venerdì, 28 Febbraio 2020

Tag: agcm

Avevano fatto cartello dopo bollette 28 giorni: maxi-multa da Antitrust a...

Le indagini svolte hanno permesso di accertare che i quattro operatori telefonici hanno coordinato le proprie strategie commerciali relative al passaggio dalla fatturazione quadrisettimanale (28 giorni) a quella mensile, con il mantenimento dell’aumento percentuale dell’8,6%. Nelle motivazioni, l'autorità spiega che ha quantificato la cifra in maniera che fosse abbastanza pesante per scoraggiare le compagnie da analoghe iniziative, ma non da comprometterne la capacità di investire nelle infrastrutture

Antitrust sospende tre siti di “buy and share”: Sharazon.it, Smart-shopping.it e...

L’offerta commerciale proposta dai professionisti non consiste nella vendita di prodotti immediatamente disponibili ad un prezzo scontato, ma nel mero ingresso in un "gruppo di acquisto", in cui la condizione indispensabile per l’ottenimento del bene alle promesse condizioni di favore è l’adesione di altri consumatori. Meccanismo che non è stato reso chiaro ai consumatori. Nella stessa riunione, l'Agcm ha emesso un ulteriore provvedimento cautelare per il sito teknoacquisti.com

Bollette a 28 giorno, la strana mossa di Agcom: “Non era...

Alcune notizie lasciano davvero increduli. Dopo aver redarguito, avvertito, sanzionato e messo alle strette Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb, per la brutta parentesi delle bollette a 28 gironi, l'Autorità garante per le comunicazioni chiede "clemenza" per gli operatori all'Antitrust. Una multa così alta sarebbe una bella grana per gli operatori proprio in momento in cui ci sono in ballo miliardi di investimenti per l'ammodernamento della rete. Forse è questo un punto di partenza da cui provare a capire cosa succede.

Multa a Wind Tre e Vodafone: poca trasparenza per invogliare ex...

L'Antitrust commina una maxi-multa a Wind Tre e Vodafone per pratiche commerciali scorrette, rispettivamente di 4,3 e 6 milioni. Inoltre, nella fase di adesione dei consumatori a tutte le offerte di telefonia mobile, le compagnie hanno pre-attivato diversi servizi e/o opzioni aggiuntivi a pagamento senza chiedere il consenso preventivamente

Il ritorno dei costi di ricarica: Wind elimina i tagli da...

Il sottile equilibrio che tiene lontane le compagnie dall'accusa di aver re-introdotto i costi di ricarica aboliti dal decreto Bersani del 2006, si basa tutto sul fatto che la restrizione riguarda l'acquisto della ricarica solo su alcuni canali di vendita. Ma Wind, diversamente da Vodafone e Tim, ha del tutto eliminato la possibilità per i clienti di scegliere il vecchio taglio da 5 o da 10 euro. 

Eni Diesel +, Antitrust apre procedura per pubblicità ingannevole su consumi...

Eni che ha pubblicizzato Diesel+ come gasolio migliore per le prestazioni e per l'ambiente. Spot che però sono accusate di ingannevolezza da Legambiente, Movimento difesa del cittadino European federation of transportation and environment. Lo spot in questione promette una riduzione dei consumi del 4% e delle emissioni del 40%

Antitrust multa Tecnotrade, Plazalo, Tigergroup perché non consegnavano la merce

I tre procedimenti istruttori hanno consentito di accertare che gli operatori offrivano online prodotti che non erano disponibili, non procedevano a consegnare ai consumatori la merce da questi acquistata, né restituivano le somme versate nonostante i reiterati reclami e gli annullamenti degli ordini da parte dei consumatori.

Abuso posizione dominante, Tar riduce di 2/3 la multa a Enel...

La sentenza del Tar Lazio è molto dura nei confronti dell'Autorità garante per la concorrenza e il mercato, a cui attribuisce un provvedimento "gravemente lacunoso, nel suo percorso motivazionale, per la presenza di considerazioni apodittiche circa la rilevanza, ai fini della dimostrazione dell’esistenza di una medesima strategia escludente". Ecco il motivo della decisione del Tribunale amministrativo

Abuso di posizione dominante, Tar Lazio respinge il ricorso di Enel

La compagnia si era rivolta al tribunale amministrativo contro la maximulta di 93 milioni di euro comminata dall'Antitrust, nel dicembre 2018, che riguardava l'utilizzo delle banche dati personali, utilizzate per acquisire nuovi clienti nel mercato libero. Era stato il Salvagente a raccontare l'indagine in esclusiva alcuni mesi prima

Blu Panorama non perde il vizio dell’odiosa tassa sul nome dei...

Non sembra che sia servita la multa di un milione di euro comminata alla compagnia a giugno dall'Antitrust. I casi di passeggeri costretti a ricomprare il biglietto perché il sistema tronca i loro nomi si ripetono. Eppure Blu Panorama ad agosto aveva presentato ad agosto le iniziative prese perché questa pratica scorretta non si ripetesse...

Obsolescenza programmata, Antitrust: “Approvare la legge, anche per la P.A.”

Anche l'Autorità garante per la concorrenza e il mercato dà il suo parere favorevole per la legge contro l'obsolescenza programmata, depositata in Parlamento. Durante l'audizione alla commissione Industria in Senato, il presidente dell'Antitrust Roberto Rustichelli,  ha ribadito che le nuove disposizioni hanno "il pregio di porre il Paese in linea con quelli a legislazione più avanzata

Auto nuova (quasi) gratis? Un bluff. Su Vantage Group, indaga l’Antitrust

Il servizio "auto no cost" di Vantage Group - che assicurerebbe il rimborso delle rate per l'acquisto dell'auto in cambio di pubblicità da apporre sulla vettura - è un bluff per decine di clienti. La società non mantiene le promesse e l'Autorità che vigila su Concorrenza e Mercato ha aperto l'istruttoria per valutarne la condotta. Parte attiva dell'istruttoria, a tutela dei consumatori, sarà Konsumer Italia