lunedì, 26 Settembre 2022

Tag: additivo alimentare

biossido di titanio

Biossido di titanio: ecco dove no lo troverete più (e dove...

Da oggi il biossido di titanio scomparirà da molti alimenti (gomme, zuppe e dolciumi) ma continueremo a trovarlo in tanti altri prodotti...come i farmaci
BIOSSIDO DI TITANIO

È ufficiale: dal 7 agosto il biossido di titanio sarà vietato...

Dopo anni di denunce dal 7 agosto entra in vigore la messa al bando in Europa dello "sbiancante" genotossico tanto amato dall'industria alimentare. Una vittoria per i consumatori
biossido di titanio

Dentifricio senza biossido di titanio ma spunta tra gli ingredienti. Biorepair:...

Una lettrice ci ha segnalato una difformità tra il claim usato da Biorepair (Senza biossido di titanio) e la lista degli ingredienti dove appariva...
BIOSSIDO DI TITANIO

Anche la Svizzera mette al bando il biossido di titanio

A maggio dello scorso anno l'Efsa ha dichiarato non sicuro come additivo alimentare il biossido di titanio. Entro l'estate il colorante bianco accusato di essere genotossico non potrà essere più usato nell'Unione europea e anche in Svizzera
BIOSSIDO DI TITANIO

Biossido di titanio, entro l’estate non potrà più essere aggiunto negli...

Entro luglio il biossido di titanio non sarà più utilizzato come additivo alimentare. La Commissione Europea ha adottato, infatti, un divieto sull'uso dell'E171 che entrerà in vigore dopo un periodo transitorio di sei mesi. Da questa estate, dunque, questo additivo non dovrebbe più essere aggiunto ai prodotti alimentari
biossido di titanio

Biossido di titanio, dal 2022 non si potrà più usare come...

Gli Stati membri hanno approvato la proposta della Commissione europea di vietare l'uso del biossido di titanio. Il provvedimento si è reso necessario dopo che l'Efsa ha concluso che non si possono escludere rischi di genotossicità
BIOSSIDO DI TITANIO MANGIMI

Biossido di titanio, per l’Efsa non è sicuro neanche come additivo...

L'Efsa è tornata ad esprimersi sulla sicurezza del biossido di titanio: dopo aver considerato l'additivo non sicuro negli alimenti, ha concluso la sua valutazione anche sull'uso nei mangimi. L'Agenzia non ha potuto escludere preoccupazioni relative alla genotossicità del biossido di titanio
BIOSSIDO DI TITANIO

Biossido di titanio, a settembre la resa dei conti: verso l’eliminazione...

Entro settembre la decisione della Commissione europea sul biossido di titanio: l'intenzione è quella di eliminarlo dalla lista degli additivi e questo implica che l'E171 non potrà essere utilizzato in nessun settore dagli alimenti ai farmaci passando per i cosmetici. Riuscirà l'esecutivo a tutelare i consumatori o vincerà dinuovo la lobby della chimica?
BIOSSIDO DI TITANIO

Biossido di titanio, Efsa: non è sicuro come additivo alimentare

Dopo aver condotto una revisione di tutte le prove scientifiche disponibili pertinenti, l'Efsa ha concluso che una preoccupazione per genotossicità delle particelle di TiO2 non può essere esclusa. Sulla base di questa preoccupazione, gli esperti dell'Efsa non considerano più sicuro il biossido di titanio se usato come additivo alimentare. Ciò significa che non è possibile stabilire una dose giornaliera accettabile (DGA) per l'E171. Adesso la parola passa alla Commissione europea
BIOSSIDO DI TITANIO

Biossido di titanio, Efsa: “Non è un rischio per la salute”

L'Agenzia ha rigettato le conclusioni cui è giunto uno studio di revisione condotto dall'Anses secondo cui andrebbe limitata l'esposizione all'additivo perché considerato sospetto cancerogeno

Biossido di titanio, si schierano le associazioni Ue: l’additivo va messo...

Nove associazioni europee hanno scritto alla Commissione europea per chiederle di seguire l'esempio francese e presentare una proposta legislativa che rimuova l'E171 dall'elenco UE degli additivi alimentari autorizzati

E319, l’additivo alimentare che indebolisce il sistema immunitario

Gli scienziati dell'Università del Michigan hanno studiato l'effetto del butilidrochinone terziario - l'additivo utilizzato nella carne congelata e nelle patatine - sui topi e hanno concluso che in alcuni casi può addirittura rendere inefficace il vaccino antinfluenzale