Da dove viene il pollo dell’omogeneizzato bio Mellin? L’etichetta fa perdere la bussola

Una lettrice compra l’omogeneizzato bio Mellin Viaggio d’Italia. Nella lettura delle indicazioni in confezione, però… perde la bussola, tra Puglia, Italia ed Europa. Ci aiuta a capire Dario Vista

Caro Salvagente, ho acquistato l’omogenizzato Mellin “viaggio d’Italia” biologico, perché volevo appunto un prodotto biologico italiano. Sul lato principale trionfa la scritta “solo petto di pollo biologico proviniente dalla Puglia” insieme alla bandierina verde del biologico.

MELLIN PETTO DI POLLO
Nel resto dei lati però ci sono delle informazioni contrastanti:
Prodotto un UE;
Agricoltura UE/non UE;
…pollo biologico…scegliamo solo il petto…un’eccellenza italiana…preparato presso il nostro produttore di fiducia in Europa…
Ok l’Italia è in Europa, ma di solito chi produce in italia non menziona l’Europa, anche la bandierina verde del biologico dovrebbe aver scritto agricoltura IT o sbaglio?
Alla fine non capisco dove è stato allevato questo pollo.

Lettera firmata

 

Quel che è certo, a giudicare dalle perplessità nella nostra lettrice, è che la confezione di Mellin avrebbe potuto essere più chiara. Quanto alla sostanza abbiamo coinvolto il nostro Dario Vista, tecnologo alimentare e nutrizionista per avere un chiarimento.

Non conosci il Salvagente? Scarica GRATIS un numero della nostra rivista cliccando sul pulsante qui in basso e scopri cosa significa avere accesso a un’informazione davvero libera e indipendente

Sì! Voglio scaricare gratis il numero di novembre 2021

Le informazioni non sono contrastanti anche se indubbiamente possono generare confusione.
Quando leggiamo “un’eccellenza italiana… preparato presso il nostro produttore di fiducia in Europa” dobbiamo pensare che Mellin non è italiana quindi va letta dal suo punto di vista.
Riguardo i mangimi la provenienza purtroppo non è obbligatoria, ma solo il fatto che vengano da agricoltura biologica. La provenienza italiana sarebbe stata obbligatoria in caso di prodotto DOP, ma questo non lo è.
Nella bandierina verde non è obbligatoria la sigla IT, ma lo è nel bollo CE.