Voli annullati, EasyJet: “Non solo voucher, ora si può scegliere il rimborso”

EasyJet apre ai rimborsi per i voli cancellati. Dopo le tante polemiche sulla politica di annullamento e riconversione in voucher, e gli ammonimenti di Enac, Antitrust e Commissione Ue, la compagnia decide di ripristinare la possibilità di chiedere un rimborso e non doversi accontentare del buono. Lo ribadisce al Salvagente in risposta alla lettera pubblicata sul sito e sul numero di luglio della rivista, in cui la nostra lettrice Ilaria Colombo lamentava l’annullamento e la proposta automatica del voucher a fine luglio. La compagnia ci scrive: “Ci teniamo specificare che easyJet ha preso molto seriamente i propri obblighi ai sensi dell’EU261 e offre ai clienti i cui voli vengono cancellati diverse opzioni tra cui, alla luce delle recenti disposizioni delle autorità competenti, un rimborso completo in denaro”.

Policy easyJet per i biglietti aerei

“Nel caso in cui il viaggiatore acquisti un volo con la compagnia che poi viene annullato- spiega la compagnia – easyJet propone di modificarlo senza pagare penali scegliendone uno nuovo entro maggio 2021; oppure di scegliere un voucher dello stesso valore del volo, valido fino per 12 mesi dalla data di emissione. Non è necessario effettuare il viaggio prima della data di scadenza, è possibile prenotare qualsiasi volo in vendita nel momento in cui si sceglie di utilizzare il voucher. È inoltre possibile richiederne il rimborso tramite un modulo online al link “Covid-19 Help Hub” del sito. Se il volo non è stato annullato ma si decide comunque di non partire, si può cambiarlo senza penali fino a marzo 2021″.