Toscana: ricette via Sms da oggi anche dai sostituti di medici e pediatri

Nessuno sia costretto ad andare dal medico di base, per non mettersi a rischio e fare la stessa cosa con il dottore e gli altri pazienti. È questa la strada che con molta difficoltà stanno seguendo alcune regioni.

Tra queste la Toscana che oggi fa un altro passo in avanti rendendo possibile la ricetta elettronica tramite Sms anche ai medici e ai pediatri di famiglia che sostituiscono i colleghi in quarantena o ammalati. I professionisti hanno accesso alla procedure per emettere le ricette elettroniche. L’iniziativa rientra tra le misure straordinarie varate dalla Toscana, dove oltre un centinaio di medici e pediatri di famiglia hanno nominato dei sostituti. Questi da oggi hanno la possibilità di emettere ricette elettroniche, come i medici titolari.

La misura straordinaria è stata comunicata dalla Regione Toscana con Pec a tutte le associazioni e sindacati dei medici e diffusa tramite mail a tutte le Asl e a tutti i medici e i pediatri di famiglia.

Con la ricetta elettronica, lo ricordiamo, i cittadini non dovranno più recarsi nello studio del proprio medico per avere la ricetta in formato cartaceo. Il medico invierà loro tramite Sms un numero (NRE, il numero di ricetta elettronica), che loro presenteranno direttamente in farmacia per avere il medicinale.