Striscia la Notizia, ecco tutti i risultati del test del Salvagente sulla pasta

Puntata incandescente quella di questa sera di Striscia la Notizia. Max Laudadio nella fortunata rubrica alimentare È tutto un magna magna, ripercorre assieme a noi il test dello scorso novembre sulla pasta italiana. E lo fa senza timori reverenziali nei riguardi di nessuno, né dell’industria italiana, né di chi continua ad approvvigionarsi di grani esteri.

Vuoi ricevere gratis l'inchiesta integrale sulla pasta italiana con tutti i nomi e i risultati delle prove di laboratorio?
Lascia i tuoi dati e te la inviamo via e-mail

Laudadio racconta tutti i passaggi che hanno portato al titolo di copertina del Salvagente (La verità sulla pasta italiana) dalle importazioni di grano da Stati Uniti e Canada con i conseguenti problemi di contaminazione da Glifosato utilizzato in fase di preharvest (ossia poco prima del raccolto), alla recente decisione di molti big della pasta italiana di rinunciare al grano proveniente da quelle zone, così come ha raccontato Enrico Cinotti nella lunga inchiesta.

Nella puntata un approfondimento anche sui pesticidi che le nostre prove hanno rilevato nei 23 pacchi di pasta analizzati. Con un’intervista all’oncologa Patrizia Gentilini che spiega i pericoli legati all’effetto cocktail, ossia alla presenza contemporanea di più di un fitofarmaco per quanto al di sotto dei limiti di legge.

Anche la presenza di micotossine è finita al centro del servizio di Max Laudadio che ha sottolineato il paradosso di come i limiti di legge siano fissati per bambini sotto i tre anni e per adulti, di fatto equiparando consumatori che hanno appena compiuto tre anni a un cinquantenne.

Nel servizio, come premettevamo, vengono fatti i nomi dei marchi analizzati e si citano i risultati di alcuni dei vincitori del confronto e di alcuni dei marchi bocciati. Chi avesse voglia di leggere l’inchiesta integrale, di sapere quali pesticidi e in quale quantità sono stati trovati nelle penne analizzate, le micotossine rilevate in laboratorio, deve solo richederla con il modulo che trova in questa pagina: riceverà gratuitamente via mail il link per leggere l’inchiesta integrale effettuata dal Salvagente.