Foie gras, dice stop alla vendita anche la catena di supermercati Tigros

La catena di supermercati Tigros, 63 punti vendita in Lombardia e Piemonte, ha aderito alla campagna #ViaDagliScaffali e si impegna a non vendere foie gras all’interno dei propri supermercati. Lo comunica l’associazione Essere Animali da anni impegnata a contrastare questo prodotto alimentare frutto di sofferenze per le anatre.

Condannata dal Comitato scientifico veterinario dell’Unione europea e vietata in gran parte dell’Europa, Italia compresa, l’alimentazione forzata è un processo che causa gravi sofferenze agli animali, allevati spesso in gabbie dove vivono completamente immobilizzati.

Auchan e Carrefour lo vendono ancora

Con l’adesione di Tigros, spiega Essere Animali, “oltre 10.000 supermercati hanno scelto di dire No al foie gras e ciò è stato possibile anche grazie all’impegno di tutti gli attivisti che hanno firmato e condiviso la petizione”. Alla campagna da tempo ha aderito la Coop, tra le prime a mettere al bando dai propri scaffali il “fegato grasso di anatra” molto consumato in Francia, Conad, Selex, Lidl, Crai, Sigma, Bennet, Eataly, MD, Pam-Panorama ed Esselunga. Chi continua invece ancora a vendere il foie gras anche in Italia sono le “francesi” Auchan e Carrefour.