Ma hanno ancora senso gli “sconsigli” di viaggio della Farnesina?

Un non consiglio che non è uno sconsiglio e sta mettendo in difficoltà tutti gli italiani che avevano prenotato un viaggio in Indonesia e che dopo le scosse che hanno messo in ginocchio l’isola, hanno deciso di non partire. E ora rischiano di non avere indietro i soldi anticipati per il gioco di parole della Farnesina sul sito viaggiaresicuri.com.

È la storia che ha raccontato il Salvagente la scorsa settimana, partendo dalla segnalazione di due lettori che si sono visti rifiutare il rimborso dall’assicurazione che pure avevano sottoscritto.

Su questa vicenda interviene anche Astoi, l’associazione dei tour operator con una nota che assicura: “I clienti che hanno acquistato un pacchetto turistico dai Tour Operator ASTOI avente come destinazione le località colpite dal sisma stanno ricevendo tutta l’assistenza necessaria, al contrario di chi ha invece acquistato un viaggio attraverso canali diversi dal turismo organizzato”.

Sul comportamento della Farnesina Astoi smorza i toni: “Il ‘consiglio di rinviare eventuali tappe/soggiorni previsti a Lombok e nelle isole Gili nell’ambito dei propri itinerari di viaggio’ rilasciato dalla Farnesina è un chiaro invito a non recarsi in quelle zone”.

Ma rivela che “Il termine ‘sconsiglio’, negli ultimi anni, non viene usato frequentemente dall’Unità di Crisi”. Peccato che tanta parsimonia finisca spesso per mettere nei guai i turisti che si vedono negare il rimborsi.

Astoi, a prescindere dalle classificazione della Farnesina, assicura che “Sta dialogando con i vettori interessati per far sì che possano rendersi disponibili al re-routing (modifica degli itinerari sui biglietti già emessi) con tempistiche gestibili e per ottenere i rimborsi dei biglietti annullati, come previsto dalla nuova Direttiva sui pacchetti turistici, recentemente recepita in Italia. A seconda dei casi (soggiorno solo Bali, soggiorno Gili, Lombok, tour combinati, etc), i Tour Operator ASTOI stanno gestendo le richieste dei clienti attraverso riprotezioni su altre mete, spostamenti data partenza o rimborsi”.