Stockisti, Adoc: ecco come recedere dal contratto se il prodotto ordinato non arriva

Il sito Stockisti.it è chiuso ormai da una settimana, ma tra i clienti ancora in attesa di ricevere i prodotti ordinati, di cui non si vede l’ombra nonostante le rassicurazioni della prima ora da parte dell’azienda, l’incertezza regna sovrana.
Per questo, l’associazione dei consumatori Adoc, spinta dalle tante segnalazioni negative che le stanno arrivando, ha deciso di schierarsi a favore dei clienti beffati dalla vicenda dando un prezioso consiglio: attivarsi immediatamente per esercitare il diritto di recesso, in base all’art.52 del Codice del Consumo, al fine di sollecitare l’azienda a rimborsare la spesa sostenuta per l’acquisto.
Sottolinea infatti l’associazione che anche in caso di mancato arrivo del prodotto è possibile esercitare tale diritto, purché si rimanga nei 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto, come richiede la legge.
Per facilitare l’azione dei consumatori, l’Adoc ha così predisposto un modello di domanda di recesso, liberamente scaricabile dal proprio sito, da inviare a mezzo raccomandata A/R alla società oppure via Pec a: [email protected]

COSA DICE IL CODICE DEL CONSUMO

Ai sensi del citato art. 52 del Codice del Consumo, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto di acquisto per qualsiasi motivo, senza necessità di fornire spiegazioni. Il diritto di recesso può essere esercitato dal cliente entro il termine di 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto di compravendita o dal ricevimento della merce acquistata.