Precompilata 2017, si parte. La nostra guida per non sbagliare

Da oggi sono online e pronti per essere inviati, con o senza modifiche, circa 20 milioni di modelli 730. Sempre da oggi è possibile anche modificare 10 milioni di modelli Redditi che potranno essere inviati a partire dall’11 maggio. A comunicarlo è l’Agenzia delle Entrate che sottolinea: “In totale, se si contano anche i familiari a carico, i dati precaricati dall’Agenzia riguardano oltre 59 milioni e 700mila cittadini, praticamente l’intera platea dei residenti italiani”.

Le scadenze

La dichiarazione 730 potrà essere modificata, integrata e spedita fino al 24 luglio; per il modello Redditi, invece, c’è tempo dall’11 maggio fino al 2 ottobre 2017.

I numeri

In queste due settimane dall’apertura della precompilata in modalità consultazione (dal 18 aprile alle ore 7 di oggi) sono stati registrati più di 1 milione e 400mila accessi all’applicazione da parte di 962.508 utenti distinti. Chi ha già controllato la dichiarazione e acquisito dimestichezza con il sistema che, schermata dopo schermata, guida all’invio, lo ha fatto entrando sul sito delle Entrate perlopiù con le credenziali Fisconline (52% dei casi) e Inps (39%). Con la versione 2017, conclude l’Agenzia, si chiude il terzo anno di sperimentazione.

La nostra guida

Per chi volesse procedere alla compilazione fai da te, la nostra guida è la soluzione.

Un regalo speciale
La guida digitale di 12 pagine con tutte le istruzioni per la dichiarazione dei redditi
Gratis se ti iscrivi alla newsletter entro il 5 maggio

Acquistala a €2,99