Miti alimentari, i cibi tra proprietà e digeribilità (vere o presunte)

Nuova puntata della rubrica settimanale sui Miti Alimentari dedicata a veri e presunti valori aggiunti degli alimenti. Tanti quelli che si ritiene più digeribili o nutrizionalmente più utili di altri. A torto o ragione.

Mangio spesso il purè, in questo modo digerisco prima le patate

VERO Molte mamme usano il purè che per motivi vari, per i più piccoli è più facile da mangiare, lo stesso può valere per chi ha problemi di masticazione da adulto, perché si può condire, fa da contorno etc. Come dicevano i latini la digestione ha inizio dalla bocca, lì ci sono le amilasi salivari che iniziano ad attaccare l’amido presente nella patata. Dunque occorrerebbe “masticare” il purè per aiutare la digestione: il semplice inghiottire porta nello stomaco un prodotto non predigerito che faremo più fatica a usare.

A fine pranzo, specie se pesante, mi faccio portare un po’ di ananas così non ingrasso…

FALSO Ahinoi, non è così e questo deluderà quanti di noi hanno riposto nell’ananas la loro coscienza di buone forchette. Le bromeline sono degli enzimi presenti nell’ananas specie nel gambo, meno nel frutto che è quello che si mangia, con attività antiinfiammatorie e anche ipotensive, ma di far dimagrire non si trova nessuna traccia negli studi fatti. C’è anche da dire che mangiare le conserve di ananas o le crostate non serve a gran che perché sono enzimi poco resistenti alla cottura per cui crostate e conserve che subiscono un riscaldamento non ne contengono più.

Mangiare banane per avere tante vitamine non mi sembra una cosa molto furba

VERO Le banane contengono tante vitamine, ma sono così poco concentrate che a mangiare banane per le vitamine si diventerebbe sovrappeso rapidamente. Al contrario, le banane sono una fonte di potassio, ben prima delle bevande isotoniche oggi di moda fra gli sportivi, era la banana la fonte di potassio che reintegrava le perdite dovute al sudore. Qualcuno ricorderà il match del 1989 quando il Davide Chang sconfisse il Golia Lendl durante il torneo di tennis Roland Garros a colpi anche di banane per evitare crampi e fatica muscolare.

Non sono vegetariano, ma se posso compenso le proteine della carne con i funghi e non ho alcun problema

FALSO i funghi sono per gli chef degli ottimi ingredienti, ma dal punto di vista nutrizionale mancano di alcuni amminoacidi essenziali esempio lisina o tirosina. Dal punto di vista generale mangiando circa un chilo di funghi si ha l’equivalente proteico di una bistecca di carne. Questo tipo di considerazione spiega perché i funghi sono degli splendidi contorni che, come tutti i contorni, possono integrare o arricchire un piatto, ma da soli potrebbero essere insufficienti. Un’ulteriore considerazione può venire dalla loro membrana cellulare fatta di chitina, come i gamberi per intenderci, che è complessa da digerire specie nei più piccoli di età che non sanno demolirla e poi danno problemi intestinali. Infine, i funghi sono sempre da consumare cotti e mai troppi nella stessa giornata.