Autostrade, più caro il rientro dalle vacanze

Piovono aumenti sul controesodo natalizio: dal primo gennaio sulla rete autostradale sono scattati i rincari sui pedaggi. Se mediamente l’aumento è dello 0,77%, solo +0,64% sulla rete più estesa gestita da Autostrade per l’Italia, si registrano anche punte del 7,88% sul tratto Bre.Be.Mi (Brescia-Bergamo-Milano).

Abbondantemente sopra la media anche sul tronco della A4 Torino-Milano (+4,60%) e sulla Torino-Savona (+2,46%).

Nel dettaglio i rincari sulle altre tratte: Ativa +0,88%, Autovie Venete +0,86%, Brescia-Padova +1,62%, Cav +0,45%, Cisa +0,24%, Milano Tangenziali +1,50%, Tangenziale di Napoli +1.76%, Rav +0,90%, Sat +0,90%, Satap A21 +0,85%, Strada dei Parchi +1,62, TEEM +1,90%, Pedemontana Lombarda +0,90%.