Nitriti e nitrati, il Parlamento Ue chiede di abbassare i limiti

I membri del Parlamento europeo hanno invitato la Commissione europea a ridurre i limiti di legge o a vietare l’uso di nitriti nei prodotti a base di carne a causa del legame con il cancro. Il nitrito di potassio (indicato con la sigla E249) e quello di sodio (E250) sono utilizzati come conservanti (soprattutto per prevenire le infezioni batteriche come Clostridium botulinum) e agenti coloranti nei prodotti a base di carne. In un progetto di risoluzione, alcuni eurodeputati francesi – nel chiedere alla Commissione di abbassare i limiti consentiti – riportano le conclusioni di diversi studi scientifici che hanno confermato il legame tra la combinazione di nitriti e aminoacidi e l’insorgenza del cancro al colon e allo stomaco. Inoltre – scrivono gli eurodeputati – l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro ha classificato i nitriti come ‘probabilmente cancerogeni per l’uomo’.

Questa non è la prima volta che i deputati chiedono alla Commissione di agire sui limiti di nitriti e nitrati. L’eurodeputato rumeno, Daniel Buda, ha sollevato la questione in un’interrogazione scritta all’inizio di quest’anno.  “L’attuale autorizzazione dei nitrati / nitriti come additivi alimentari è avvenuta sulla base di un parere scientifico dell’Autorità europea di sicurezza alimentare (Efsa), ed è tale da stabilire sicuri livelli massimi di utilizzo” ha detto il Commissario per la salute e la sicurezza dei prodotti alimentari, Vytenis Andriukaitis che ha ricordato che “l’Efsa è attualmente impegnata nella rivalutazione della sicurezza di nitrati e nitriti: il suo parere è atteso entro la fine dell’anno”.

nitrati2