domenica, 18 Aprile 2021

Tag: wet market

Asia e non solo, anche New York ha i suoi “wet...

Animal Equality rilancia la sua petizione alle Nazioni Uniti che in Italia ha raccolto oltre 200mila firme mentre a New York l'Assemblea di Stato sta cercando di modificare la legge in senso restrittivo

Pandemie, wet markets e traffico di animali esotici

Il responsabile Lav animali esotici, racconta per il Salvagente cosa ha visto nella sua lunga permanenza in Cina e spiega: "Stiamo già pagando, sotto diversi punti di vista, e continueremo a pagare caro gli effetti del nostro comportamento irresponsabile ai danni del Pianeta, ma se adottassimo i cambiamenti necessari oggi stesso, potremmo ancora guardare negli occhi i nostri figli e le generazioni future"

Animal Equality lancia la petizione: chiudiamo per sempre i wet market

Finiti sotto accusa come luogo dove è avvenuta la trasmissione animale-uomo del nuovo CoronaVirus, i wet market prendono il loro nome in parte dal sangue e dall'acqua che bagnano i pavimenti delle bancarelle con i resti di animali brutalmente uccisi sul posto per i clienti che considerano quella carne “fresca”. L'organizzazione chiede alle Nazioni Uniti di abolirli una volta per tutte: "Non hanno posto nella nostra società"