mercoledì, 22 maggio 2019

Tag: safe

“La Ue vuole innalzare i livelli di acrilammide nel cibo per...

La denuncia di Safe, ong che si batte per la sicurezza alimentare: "Attualmente il valore guida per il baby food è di 40 mcg/kg e la Commissione europea vuole introdurre un limite di legge che innalza la soglia a 50 mcg/kg"

Acrilammide, al via le nuove regole ma manca un limite di...

Da oggi 11 aprile entra in vigore il Regolamento europeo per contrastare la presenza del contaminante "probabile cancerogeno" che si sviluppa nelle patatine fritte o tramite la tostatura del caffé. Ma senza un tetto massimo alla concentrazione né multe per le aziende inadempienti le tutele rischiano di essere debole

Acrilammide, la Ue riduce le dosi ma non fissa limiti di...

Pubblicato il provvedimento con lil quale la Commissione annuncia un timido giro di vite alla concentrazione della sostanza cancerogena in patatine, pane e baby food. Ma se un alimento non sarà in regola non scatterà il ritiro

Safe e Pan Italia diffidano la Lorenzin: “Stop alla proroga sul...

Le due associazioni hanno presentatato una diffida legale al dicastero della Lorenzin: "La proroga all'uso del pesticida come coformulante è illegittima perchè contrasta col Regolamento Ue 2016/1313 e pericolosa perchè espone i consumatori a gravi rischi per la salute". Prosegue la raccolta di firme per dire #StopGlifosato

Acrilammide, così l’industria alimentare non vuole limiti

Domani in edicola e oggi in digitale il nuovo numero di Test-Salvagente con le analisi sulle patatine fritte di MaDonald's, Queen's Chips & Co. E vi raccontiamo come le lobby stanno cercando di condizionare la Commissione europea per avere mano libera su questa sostanza cancerogena. Cimmarusti (Safe): "Serve un limite alla concentrazione"