mercoledì, 21 Febbraio 2024

Tag: guardia di finanza

PLASTICA

Bloccate 1,5 milioni di stoviglie di plastica: “Non conformi per uso...

La guardia di finanza ha sequestrato in provincia di Taranto 1,5 milioni di prodotti di plastica stoviglie, bigiotteria e cosmetici. Piatti e contenitori riportavano in modo illegale il logo che attesta l'idoneità all'uso alimentare
LILIAL PROFUMI SEQUESTRI

Lilial ancora profumi (e non solo) sequestrati

Nuove segnalazioni da parte della Guardia di finanza al Rapex, il sistema di allerta rapido europeo di cosmetici che contengono il Lilial, fragranza vietata dal 2022 perché ritenuta tossica per la riproduzione
LILIAL

Lilial: la Finanza sequestra 5mila cosmetici con la sostanza tossica

La Guardia di Finanza di Tortona ha sequestrato 5mila confezioni tra profumi, bagno schiuma, doccia schiuma e deodoranti, contenenti Lilial fragranza vietata dal marzo 2022 perché tossica per la riproduzione. L'elenco dei prodotti ritirati dal Rapex
DENUNCIARE PAGAMENTO POS

Come denunciare chi nega i pagamenti con il Pos

A partire dal 30 giugno 2022, tutti i commercianti e i professionisti che non consentono ai propri clienti di effettuare i pagamenti mediante Pos,bancomat o carte di credito, rischiano sanzioni. Ecco come tutelarsi in caso di diniego
MELE LAVORO NERO meleti

Mele, non solo pesticidi, anche tanto lavoro nero

La guardia di finanza di Bolzano ha scoperto che un quarto delle aziende coltivatrici di mele impiegano lavoratori in modo irregolare. La provincia autonoma vanta pure il triste record dei trattamenti fitosanitari
TRUFFA

Alcol denaturato e igienizzanti per produrre vino e champagne. La nuova...

Utilizzavano alcol denaturato normalmente impiegato nelle attività industriali e nella sanificazione, ma anche igienizzanti e disinfettanti per produrre bevande alcoliche. La truffa scoperta da Icqrf e Guardia di finanza

Sesamo contaminato da ossido di etilene, maxi sequestro in tutta Italia

Quella dei semi di sesamo contaminati da ossido di etilene è una storia che va avanti da ottobre dello scorso anno: l'allerta, partito dalla Francia, è arrivato nel nostro paese con un mese di ritardo e comunque ha interessato tutta l'Europa. L'elenco dei prodotti è lunghissimo e spazia da farine, grissini, cracker e, da ultimo i gelati

Sequestrati falso Moet & Chandon e olio Sapio

Il sequestro in una fabbrica in un paese ai piedi del Vesuvio: 1.400 litri tra champagne, olio e alcool che avrebbero fruttato circa 120 mila euro a danno dei consumatori

La truffa corre sul filo (e arricchisce le compagnie telefoniche)

12 milioni di sequestri preventivi, 11 indagati e fra loro tre dirigenti TreWind. Una clamorosa inchiesta vuole fare finalmente luce sui servizi a pagamento imposti a ignari consumatori. E promette di allargarsi e diventare una slavina, coinvolgendo anche altri operatori
VINO PELLET

Torino, sequestrato i magazzino con cibo avariato degli All you can...

10 tonnellate di cibo tra cui, riso, fagioli, chili di pesce, ortaggi e pollame in cattivo stato di conservazione, agglomerati di semi e miglio etichettati come tamarindo, fecola di patate con conservanti allergenici. Sono solo alcune delle immagini che si sono presentate davanti agli occhi degli agenti della Guardia di Finanza di Torino, una volta entrati nel deposito utilizzato da alcuni ristoranti All you can eat della zona

Sequestrata la startup del km0 a Milano: guadagnava col caporalato

I finanzieri hanno chiuso la StraBerry, startup che vendeva frutti di bosco a km0 a Milano con la sua caratteristica Ape Car. La società, vincitrice dell’Oscar Green di Coldiretti nel 2013 e nel 2014, pescata a impiegare 100 lavoratori stranieri a 4,50 euro l'ora, in condizioni e con minacce pesanti. E costretti a manipolare pesticidi ed erbicidi senza alcuna preparazione
TRUFFA PASSWORD

Vendevano polizze rc auto false ad ignari consumatori, 44 denunciati e...

Oltre 220 i siti internet privi di autorizzazione da parte dell’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (Ivass) creati ad hoc con l’unico scopo di truffare: un business milionario che ha visto migliaia di cittadini indotti ad acquistare polizze assicurative per la responsabilità civile della propria auto, apparentemente convenienti, ma che in realtà non offrivano alcuna copertura