venerdì, 19 ottobre 2018

dasud

Baby spacciatori e non solo. Il dossier “Under” racconta la vita...

Presentato, presso lo Spazio ÀP di Roma, il rapporto dell'associazione antimafie daSud: un viaggio lungo dodici mesi nel Mezzogiorno d’Italia e nel Lazio alla ricerca del perché si diventa criminali. Con il reportage fotografico sulle periferie ghetto e un focus sull’immaginario: dal cinema ai videogame

Campagna #ASTEnetevi, pochi click per chiedere alle Gdo un impegno contro...

FilieraSporca e Flai Cgil invitano tutti a compilare il form per fare pressione sul ministro Martina e sulle maggiori catene di distribuzione affinché pongano fine alla pratica della asta online a doppio ribasso che affama i produttori e spinge il settore tra le braccia del caporalato

Spolpati, il rapporto che racconta la crisi del pomodoro tra caporalato...

La campagna #FilieraSporca presenta il terzo dossier che ricostruire il percorso dei prodotti agroalimentari dal campo allo scaffale del supermercato. Tra i meccanismi che creano le condizioni per lo sfruttamento le aste a doppio ribasso della Gdo e le false Op

#Filiera sporca, sfida alla Gdo: serve più trasparenza

Le associazioni Terra!Onlus, daSud e Terrelibere.org, hanno presentato la seconda edizione del rapporto: sfruttamento dei lavoratori, crisi del settore agrumicolo e opacità della Grande distribuzione organizzata le "palle al piede" del made in Italy

Martina: “Gli schiavisti dei campi italiani vanno trattati come i mafiosi”

Il ministro Maurizio Martina al Test: le misure in cantiere colpiranno anche le aziende responsabili. E promette che la Rete del lavoro agricolo "non si ridurrà a un bollino".

#FilieraSporca, la campagna per l’etichetta trasparente

Parte una campagna per una filiera trasparente nell'agroalimentare capace di tutelare i consumatori, salvaguardare il made in Italy e combattere lo sfruttamento dei lavoratori. L'appello al ministro Martina: "subito la tracciabilità dei fornitori e l'etichetta narrante"