domenica, 16 dicembre 2018

chips

Acrilammide, al via le nuove regole ma manca un limite di...

Da oggi 11 aprile entra in vigore il Regolamento europeo per contrastare la presenza del contaminante "probabile cancerogeno" che si sviluppa nelle patatine fritte o tramite la tostatura del caffé. Ma senza un tetto massimo alla concentrazione né multe per le aziende inadempienti le tutele rischiano di essere debole

Pezzi di legno nelle patatine, NaturaSì richiama quelle a marchio Trafo

Si tratta delle confezioni da 40 e 125 grammi. I consumatori che hanno in casa uno dei prodotti sottoposti al ritiro, devono riportarlo al punto vendita per il rimborso

Carta tossica per gli alimenti, nei fast food non si salva...

Una ricerca scientifica trova i Pfas (sostanze accusate di cancerogenicità e tossiche per lo sviluppo) negli imballaggi per hamburger, patatine fritte e muffin utilizzati dai fast food. Una presenza giudicata molto rischiosa