martedì, 25 Gennaio 2022

Tag: ccs

ENI

La lettera di 50 scienziati a Draghi: “Fermare l’inganno della decarbonizzazione...

"L’uso e lo stoccaggio della CO2 (il cosiddetto Ccus, CarbonCapture Use and Storage) è realmente una tecnologia socialmente accettabile?" da questa domanda parte la lettera aperta firmata da oltre 50 accademici e scienziati italiani rivolta al presidente della Repubblica e al premier per contestare l'ipotesi, rivelata a inizio novembre da Greenpeace al Salvagente di destinare 150 milioni della legge di Bilancio gli impianti presenti a Ravenna, di proprietà Eni. Il Ccus, conosciuto anche come Ccs, da tempo solleva le critiche e le proteste delle associazioni ambientaliste che lo ritengono una falsa soluzione al problema delle emissioni inquinanti. 

L’Italia gli dà 150 milioni, ma l’impianto cattura CO2 di Eni...

Mentre il governo italiano sembra credere che la cattura della C02 in depositi sotterranei come strumento per la transizione ecologica sia un'idea talmente buona da prevedere in manovra 150 milioni di euro per finanziare il progetto Ccs (si chiama così, "Carbon capture and storage") di Eni a Ravenna, Bruxelles la pensa diversamente

Draghi: “Rinnovabili hanno limiti, investire in Ccs”. Greenpeace: “Così si premia...

Mario Draghi, intervenendo alla Cop 26 sul clima, che si tiene in questi giorni a Glasgow, ha esplicitato quella che a molti ambientalisti sembra una preoccupante presa di posizione. Non solo per quei "limiti" attribuiti allo sviluppo delle energie rinnovabili, ma a anche e soprattutto a quella apertura di fatto alla Ccs, la tecnologia per intrappolare CO2 nel sottosuolo, in Italia proposta da Eni, di cui il Salvagente ha già scritto in passato

Greenpeace “occupa” piattaforma Eni: “Basta bugie, nascondere Co2 non salva il...

"Invece di fermare per sempre le piattaforme, il Governo lascia aperta la porta a nuove trivellazioni, mettendo a rischio la salute del clima e dei nostri mari. Non lo permetteremo" dicono gli attivisti durante l'azione sulla piattaforma Porto Corsini, individuata da Eni per il Ccs (la contestata operazione che prevede il sotterramento di anidride carbonica prodotta).

La protesta di Fridays for future: “Lo stato non finanzi Eni...

Tra i presidi organizzati, uno è a Ravenna, proprio in direzione del tratto di mare sotto cui Eni si appresta a catturare e stoccare CO2
TRANSIZIONE ECOLOGICA

“Questa è l’ultima volta buona: ministro Cingolani cambi idea sulla transizione...

Il neoministro per la Transizione Ecologica Cingolani, solo un anno fa, dichiarava in un'intervista per la rivista di Eni che il solare costa troppo e che il gas è il male minore per l'Italia. Greenpeace: "Il tempo è scaduto e la svolta green è ancora lontana"

Il nuovo ministero della transizione ecologica? Rifiuti il bluff Eni su...

Il neoministro per la transizione ecologica Cingolani si troverà a gestire con ogni probabilità una questione sensibile di cui si parla poco: molti dei miliardi del Recovery plan saranno destinati alla transizione ecologica. Una buona fetta potrebbe andare a Eni per un impianto di "cattura" dell'anidride carbonica. Per molti scienziati e ambientalisti, come Vincenzo Balzani che abbiamo intervistato, un'opera inutile.