venerdì, 14 dicembre 2018

aibnb

Commissione Ue: Airbnb deve essere più trasparente sui costi

L'esecutivo europeo ha chiesto alla piattaforma di allinearsi alle norme di tutela dei consumatori in vigore in Europa. In particolare ha chiesto alla società di "modificare il modo in cui presenta le informazioni sui prezzi a seguito di una ricerca iniziale sul proprio sito web" e di eliminare alcune clausole vessatorie contenute nei contratti