venerdì, 22 febbraio 2019

Riccardo Quintili

513 ARTICOLI 0 Commenti

Fanghi tossici nei campi: Ferroni (Wwf): “Aprono le porte a una...

Il responsabile Agricoltura & Biodiversità Wwf Italia firma la petizione del Salvagente e spiega come la norma faccia l'interesse di chi gestisce la depurazione non dei cittadini e dell'ambiente. Ma non solo: perché Coldiretti, Cia e Confagricoltura stanno in silenzio, si chiede? E il Wwf chiede correzioni alla legge

I medici omeopatici non ci stanno a passare per ciarlatani: “Si...

Dopo mesi di continui attacchi di chi definisce questi medici come venditori di banale zucchero che sfruttano solo l’effetto placebo per ottenere risultati, i medici che si occupano di omeopatia si rivolgono alle istituzioni e fanno un elenco delle prove scientifiche dell'omeopatia

Lo studio: come aumentare i raccolti e salvare le api (senza...

Stefanie Christmann ha passato cinque anni a realizzare un progetto che questa settimana presenterà alla conferenza sulla biodiversità delle Nazioni Unite: piantando delle piccole aree a fiori ai bordi delle colture da reddito aumenta la redditività e si salvano le api. E ora punta alle grandi coltivazioni

“Ho chiesto di passare da Fastweb a Tim e mi ritrovo...

Un lettore usa la portabilità per cambiare operatore ma a mesi di distanza continua a ricevere due fatture contemporanee. Come muoversi per evitare il doppio addebito ce lo spiega Valentina Masciari di Konsumer Italia

E se i fondi pubblici andassero a chi conserva l’ambiente e...

Mentre la senatrice Elena Cattaneo, da sempre pro-pesticidi, scatena un'offensiva mediatica contro il biologico, da Cambia la Terra arriva una proposta diametralmente opposta. E i numeri che fanno chiarezza: il 97% dei fondi pubblici europei vanno a chi diffonde nell'ambiente sostanze dannose

Dal Ddt al glifosato. Ecco i pesticidi che rimangono per anni...

Due ricercatori del team scientifico del progetto europeo Diverfarming dell'Università di Wageningen (Paesi Bassi), hanno analizzato 317 campioni prelevati nel 2015 da 11 paesi europei. E hanno trovato glifosato e perfino Ddt (vietato dagli anni '70)

“Ho acquistato una pancetta già ammuffita” Esselunga risponde a una nostra...

Una lettrice al ritorno a casa scopre che la pancetta a marchio Esselunga che ha acquistato (non ancora scaduta) ha muffe visibili. Cosa fare, visto che non ha più lo scontrino? E come può accadere. La risposta della catena e le verifiche che fa in casi come questi

Isde Italia aderisce alla petizione del Salvagente sui fanghi tossici

L'associazione medici per l'ambiente che oggi conta su centinaia di medici, operatori sanitari e professionisti convinti che l'ambiente condizioni la salute di chi ci vive, è la prima ad aderire ufficialmente alla nostra petizione per chiedere al governo di bloccare lo sversamento di veleni nei campi italiani

La nostra petizione: “Di Maio e Costa, fermate i fanghi tossici...

Un via libera ai veleni nei campi di cui, davvero, non sentivamo il bisogno. E che potremmo trovarci a pagare caro, tanto per quello che comporterebbe per la salute degli italiani che per gli effetti sull'agricoltura di questo paese e sul tanto declamato made in Italy. Ecco perché chiediamo a tutti di firmare la petizione perché il governo ci ripensi finché c'è ancora tempo

Il creatore della patata Ogm ammette: “Ho paura degli effetti sull’uomo”

Caius Rommens è stato direttore di ricerca della Simplot Plant Sciences dal 2000 al 2013, dopo aver abbandonato Monsanto per guidare l’équipe che sviluppava una patata geneticamente modificata che ora è venduta in 4.000 supermercati negli Stati Uniti. E ora ammette i suoi timori e i fallimenti del suo lavoro in un'intervista EcoWatch

Il direttore Efsa sull’effetto cocktail dei pesticidi: “Alcuni limiti potrebbero essere...

Bernhard Url, in un'intervista rilasciata sabato a El Pais fa la prima anticipazione sugli studi che Efsa e Olanda stanno conducendo sugli effetti della presenza di più di un pesticida in due organi umani, la ghiandola tiroide e il sistema nervoso. E ammette "È possibile alcuni limiti massimi debbano essere riadattati"

La guerra sporca alla commissione d’inchiesta europea pesticidi

Inviti a trattative riservate con la Bayer, intimidazioni, minacce, perfino attacchi informatici. Il presidente della commissione Ue Pest denuncia a Le Monde le pressioni ricevute per annacquare il rapporto che andrà ai voti a dicembre e potrebbe imporre condizioni più rigide per l'autorizzazione dei fitofarmaci in Europa