Perché le arachidi Conad non indicano l’origine?

ARACHIDI_CONAD

Caro Salvagente
ho acquistato le arachidi a marchio Conad e non ho trovato l’indicazione di origine in etichetta. Ho scritto alla direzione della Conad e ho ricevuto una risposta non soddisfacente: mi dissero che non c’era obbligo giuridico in merito. Eppure l’obbligo era già previsto sia in ambito comunitario che nazionale, inoltre, con il Decreto semplificazioni del 2019 l’obbligo della provenienza dei prodotti è stato espressamente esteso anche alla frutta secca, dunque, anche alle arachidi. Perché Conad continua a omettere la provenienza?

dott. Michele Bontempo 

Gentile Michele in realtà sulle arachidi non c’è alcun obbligo per i produttori o i confezionatori di specificare l’origine della materia prima. Per due motivi che se vuole sono davvero poco condivisibili. Andiamo con ordine.

L’indicazione dell’origine è obbligatoria per la frutta secca a guscio ma le arachidi sono classificate come leguminose e quindi sfuggono a questo disposizione. Non sono le uniche. Frutta secca come le prugne o le albicocche a guscio non portano in dote al consumatore la provenienza in etichetta a differenza delle noci (anche se sgusciate).

Secondo infatti il Regolamento Ue 1308/2013 se la frutta secca subisce delle trasformazioni – come ad esempio la tostatura – che ne alterano il codice di nomenclatura commerciale, decade l’obbligo di indicazione di origine.

Non conosci il Salvagente? Scarica GRATIS un numero della nostra rivista cliccando sul pulsante qui in basso e scopri cosa significa avere accesso a un’informazione davvero libera e indipendente

Sì! Voglio ricevere GRATIS un numero del Salvagente

Di seguito l’elenco della frutta secca dove è obbligatoria l’indicazione di origine salvo essere sottoposte a trasformazione:

Perché allora su molte confezioni di arachidi troviamo l’indicazione di origine? Semplicemente: è un atto volontario a discrezione del produttore e/o confezionatore.

Spesso però sullo stesso prodotto capita di trovare indicata l’origine, in altri no: come mai? Può succedere che il produttore e/o il confezionatore utilizzi dei mix e che sia difficile risalire alla provenienza prevalente.