5 trucchi per ricorrere a una tintura naturale senza delusioni

Ha destato davvero molto allarme la conclusione del comitato degli Stati membri dell’Echa (MSC) di riconoscere il resorcinolo come un interferente endocrino per l’uomo. La sostanza, utilizzata per la fabbricazione di pneumatici, prodotti in gomma, adesivi e resine industriali così come in alcuni cosmetici e prodotti per la cura della persona – uno su tutti le tinture per capelli – era già finita nel mirino dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente danese e dell’Anses per gli stessi motivi.

Che fare dopo aver scoperto che uno dei componenti molto utilizzati nelle tinture presenta rischi del genere?

Oltre a scegliere i prodotti che non lo contengono, si può optare per i colori vegetali a cui certamente non è aggiunto. Più di qualcuna (e qualcuno) di noi, lo sappiamo, starà già borbottando che sono tutte roossicce e durano poco.

Per la verità ci sono alcuni trucchi per migliorarne gli effetti. Vediamoli.

1 – Non solo rossi

i colori vegetali ora offrono una vasta gamma di colori dal biondo al rosso e dal marrone al nero. Anche l’opacità è notevolmente migliorata negli ultimi anni. Se poi vogliamo, ad esempio, schiarire un po’ le sfumature basta aggiungere un po’ di succo di limone o vodka al colore.

2 – Mai uno shampoo al silicone

Quando facciamo la tintura in casa ricordiamo di non lavarci prima i capelli con shampoo al silicone, contrasterebbe la presa della tinta. Se necessario, prepariamo i capelli con uno speciale detergente profondo.

3 – La giusta temperatura

La polvere colorante va messa a bagnomaria. Ma non è la sola: anche i capelli, oltre che umidi, dovrebbero essere caldi. Se poi il nuovo colore dovesse avere una sfumatura non gradita di verde, basta asciugare i capelli con un phon.

4 – Copertura assicurata

Avete bisogno di una tinta che copra molto i capelli bianchi? Potete sperimentare il katam, anche conosciuto come henné nero e derivato dalla polverizzazione della Buxus Dioica, un arbusto comune negli ambienti desertici. Copre più dell’henné e assicura un castano intenso con riflessi viola o melanzana. Unitò all’henné, poi, evita i riflessi arancioni sulle chiome più chiare.

5- Una noce per capello

Il mallo di noce, la parte interna che ricopre le noci, è uno dei componenti dei cosmetici naturali e viene indicato come Juglans Regia. Se applicato ripetutamente scurisce progressivamente i capelli chiari fino ad arrivare a intense colorazioni brune/castagna.