Tim mi addebita il costo di due linee, anche se ho fatto disdetta

Caro Salvagente,

a settembre ho chiesto l’attivazione di una linea telefonica con Tim per un piccolo monolocale in cui uso solo internet. Tim si sbaglia e a ottobre mi accorgo che mi stanno arrivando due bollette per due contratti diversi con due numeri telefonici diversi. Ho contattato Tim e l’operatore mi ha consigliato di disconoscere una linea via fax ma ancora oggi continuo a ricevere fatture: come mi devo comportare?

Vanessa Lucchesini

Cara Vanessa abbiamo chiesto alla nostra esperta, Valentina Masciari, responsabile Utenze di Konsumer Italia un parere. Ecco cosa ci ha risposta:

Queste problematiche con Tim sono ormai diventate all’ordine del giorno. La signora Lucchesini avrebbe dovuto inviare comunicazione di disconoscimento della linea, in quanto mai voluta, e quindi richiesta di cessazione immediata della stessa, specificando sempre i dettagli del caso. Ha inviato un fax ma, consiglio di  inviare anche una pec contenente tali richieste, in quanto questa modalità ha valore legale e lo tutela maggiormente.

Chiarito ciò, la signora Lucchesi ha, diciamo, formalmente chiarito la sua posizione, e quindi, anche se Tim continua ad emettere fatture, a maggior ragione non è tenuto a pagarle. Aggiungo, sempre nell’ottica di tutelarsi,  di inoltrare anche una contestazione per tutte le fatture emesse fino ad ora e per quelle di futura emissione, sempre motivando il tutto come attivazione non richiesta: tutto ciò per lasciare traccia di quanto successo. Sui tempi di Tim per la  risoluzione della problematica, ho seri dubbi che saranno brevi e che comunque, ci sarà un intervento risolutivo. Nel caso in cui il gestore perseverasse con tale atteggiamento, come sempre, consiglio di avviare una procedura di Conciliazione, in modo da chiudere definitivamente la questione.