Ho cambiato operatore dopo gli aumenti, ma Tiscali continua a fatturare

Caro Salvagente, avevo un abbonamento con Tiscali e il mio recesso era entro il 30 novembre 2019. Non avendo accettato l’aumento sono passata ad altro operatore. Tiscali mi chiede di pagare dicembre e gennaio. Io ho pagato solo dicembre. Devo anche pagare gennaio avendo linkem dal 2 dicembre 2019?

Valeria Spocci

 

Cara Valeria, ci aiuta Valentina Masciari, responsabile utenze dell’associazione dei consumatori Konsumer Italia.

Mi sembra di capire che sul contratto della signora Valeria, ci sia stata una modifica unilaterale delle condizioni, da parte di Tiscali. È corretto in questo caso che entro 30 giorni dal ricevimento di questa comunicazione di modifica unilaterale, la signora possa recedere dal contratto.

Per il pagamento delle fatture emesse da Tiscali, bisognerebbe verificarne il contenuto ma, verosimilmente, è possibile che quella di dicembre possa contenere voci riportabili al periodo di novembre, quando il contratto era ancora attivo. Per quella di gennaio, mi sembra che non ci siano i presupposti per un pagamento.

Il fatto di avere la linea Linkem dai primi giorni di dicembre, non incide, comunque, sulla fatturazione di Tiscali.

A questo proposito, però, bisogna chiarire che Linkem fornisce solo la linea dati quindi, la signora Valeria, dovrebbe aver chiesto la cessazione totale della linea Tiscali nel momento in cui ha fatto il recesso, questo perché Linkem avrà attivato solo una nuova linea dati che non ha nulla a che vedere con la linea voce di Tiscali, cioè non ha potuto fare portabilità del numero voce, che eventualmente, sarebbe rimasto attivo con Tiscali.

Quando si comunica il recesso per variazioni unilaterali, bisogna indicare se si recede passando ad altro operatore o cessando il contratto. Se si comunica quindi, di scegliere la portabilità verso altro operatore e questa non viene effettuata, il contratto rimane in essere. In sintesi, per eliminare ogni dubbio, non avendo gli elementi necessari, direi di verificare questo passaggio: la cessazione definitiva dell’intero contratto Tiscali.