giovedì, 1 Ottobre 2020

Code sull’A14, c’è il rimborso se i tempi di viaggio sono stati più lunghi del solito

DA oggi è possibile fare domanda per ottenere il rimborso del pedaggio per gli automobilisti  che nelle giornate del 5, 6 e 7 gennaio hanno subito ritardi significativi nei tempi di viaggio lungo le tratte della A14 oggetto di provvedimento da parte dell’Autorità Giudiziaria.

In particolare – spiega Autostrade – è possibile presentare la richiesta per i transiti avvenuti tra le ore 12 di domenica 5 gennaio e le ore 10 di martedì 7 gennaio. Il rimborso sarà riferito al pedaggio corrisposto per la porzione di tratta percorsa tra Vasto Nord e Porto S. Elpidio verso Ancona e pari al 100% dell’importo se la velocità media registrata dai sensori presenti su strada risulterà inferiore ai 50 km/h nella fasce orarie in cui è avvenuto il transito o del 50% se inferiore a 60 km/h. Tali soglie sono state fissate in considerazione delle velocità medie registrate nei giorni omologhi di anni precedenti in assenza di restringimenti per lavori, risultate pari a circa 70 km/h.

La richiesta di rimborso potrà essere inviata alla casella di posta elettronica [email protected]la richiesta dovrà essere corredata dalla ricevuta del pagamento, un documento non necessario per coloro che hanno usato il Telepass o carte: per questi sarà necessario comunicare il numero del titolo. Il rimborso verrà disposto tramite bonifico bancario.