Nutriscore, il ministro della Salute, Speranza: “L’Ue non penalizzi l’Italia”

Anche il Ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine del Consiglio dei ministri della salute Ue in corso a Bruxelles, ha espresso parole contrarie al Nutriscore, il sistema a semaforo inventato in Francia con l’obbiettivo di comunicare sulle etichette dei prodotti alimentari l’apporto nutrizionale. “Oggi ho incontrato la nuova Commissaria alla Salute Stella Kyriakides – ha dichiarato Speranza – Le ho consegnato le perplessità e la preoccupazioni italiane sul sistema dell’etichettatura dei prodotti alimentari. La proposta sul cosiddetto sistema Nutriscore – ha aggiunto Speranza – è fondata su valutazioni parziali e fuorvianti”. Quel tipo di valutazione, infatti, tende a giudicare con il colore rosso, quindi negativo, prodotti come olio d’oliva o parmigiano reggiano, in quanto contenenti molti grassi, senza valutare l’incidenza dovuta a un giusto utilizzo.