Arriva lo stop allo sconto in fattura per chi accede a ecobonus e sismabonus

verdi

Chissà quanti italiani hanno fatto in tempo ad usufruirne: è durato pochi mesi lo sconto direttamente in fattura per i lavori di ristrutturazione indicati come ecobonus e sismabonus nel dl crescita 34/2019 approvato lo scorso 30 giugno. La commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento al testo della manovra, a firma Forza Italia, che cancella la possibilità di cedere il proprio credito d’imposta ai fornitori ottenendo in cambio lo sconto equivalente direttamente sul corrispettivo da pagare per i lavori, norma introdotta in primavera con il decreto Crescita. La misura valeva per misure volte a migliorare l’efficienza energetica delle case, tramite l’installazione di pannelli fotovoltaici o il cambio degli infissi, e per chi ha dovuto fare lavori in seguito ai danneggiamenti da scosse sismiche.