Viagra e Cialis acquistato su internet: ecco cosa contiene davvero

Che acquistare farmaci da negozi poco controllati su internet sia un rischio è cosa abbastanza nota. Ma non sembra bastare a scoraggiare i consumatori, specie quelli che ricorrono al web per procurarsi Viagra, Cialis e altri farmaci per la disfunzione erettile. Sono proprio questi i protagonisti di gran parte del mercato. E allora può essere utile sapere che all’interno della famosa pasticca blu, quando arriva a casa in un rassicurante e anonimo pacchettino acquistato on line, ci può essere di tutto. Una vera e propria roulette russa. Da una pillola che contiene solo un ottavo del principio attivo dichiarato, a una che lo sostituisce con il paracetamolo. In tutt’e due i casi – a parte il fatto che non funzionerà – poco male. Molto peggio va a chi si ritrova a ingurgitare una pasticca che ha diverse volte in più del principio attivo e può mettere a rischio seriamente la salute.

È quanto segnala Swissmedic che ha analizzato nel suo laboratorio i prodotti confiscati in Svizzera e ha reso noti i risultati. Quasi la metà dei campioni testati era di scarsa qualità, non conteneva quanto dichiarato sulle confezioni e la maggior parte dei preparati non era stata dosata correttamente. Uno dei prodotti conteneva solo un ottavo della quantità di ingrediente attivo dichiarata, mentre un altro conteneva due volte e mezzo la dose indicata. Sei campioni analizzati per una preparazione con il suffisso “Super Active” erano tutti fortemente sottodosati. Sette prodotti contenevano il principio attivo sbagliato (altri inibitori della PDE5 usati per trattare la disfunzione erettile) e una formulazione era contaminata da altre sostanze come il paracetamolo.

A spaventare il fatto che più di un prodotto su dieci contenesse un sovradosaggio del principio attivo rispetto a quanto dichiarato, in un caso una compressa conteneva anche 80 mg di principio attivo, quattro volte la dose massima giornaliera o sedici volte la quantità raccomandata per la somministrazione giornaliera a basso dosaggio.

Queste overdose sono particolarmente preoccupanti perché il corpo umano degrada questo ingrediente attivo lentamente. Dosaggi più alti, poi, non sono più efficaci, semplicemente aumentano i rischi di effetti collaterali indesiderati (come il calo della pressione sanguigna o reazioni di ipersensibilità). E soprattutto nelle persone che hanno fattori di rischio, possono essere causa di incidenti molto gravi, con disturbi della frequenza cardiaca e persino infarto del miocardio.