Condominio, l’amministratore revocato deve essere risarcito?

Caro Salvagente,

l’amministratore a cui viene revocato l’incarico prima della scadenza e senza motivo valido ha diritto a risarcimento?

Tiziano Maritati, Ancona

Risponde la nostra esperta Patrizia Pallara, che cura la rubrica “Condominio” sul nostro mensile :

Non conosci il Salvagente? Scarica GRATIS un numero della nostra rivista cliccando sul pulsante qui in basso e scopri cosa significa avere accesso a un’informazione davvero libera e indipendente

Sì! Voglio ricevere GRATIS un numero del Salvagente

L’articolo 1129 undicesimo comma del codice civile, prevede che l’assemblea può revocare l’amministratore in ogni momento. La Corte di Cassazione (sentenza a Sezioni Unite n. 20957/2004) ha però chiarito che se non ci sono i giusti motivi l’amministratore può agire per ottenere il risarcimento del danno (il mancato guadagno), ma non per il reintegro. Più di questo il mandatario revocato non può ottenere.