Qualche faccina, un po’ di novità (riciclate) valgono davvero i 1.200 euro di iPhoneX?

Anche quest’anno Apple ha rispettato la tradizione e al ritorno della pausa estiva ha presentato i nuovi smartphone. Tre i nuovi prodotti, l’iPhone 8 e 8 plus e l’iPhone X.  Il nostro paese, manco a dirlo, sarà quello dove i nuovi telefoni dell’azienda di Cupertino costeranno di più.

iPhone 8 e 8 plus

La novità dei nuovi telefoni cellulari è il chip A11 Bionic, processore a 6 core che è stato interamente sviluppato da Apple. Migliorata anche la fotocamera: sul modello 8 ce n’è una da 12MP con stabilizzazione ottica mentre sul modello Plus la doppia fotocamera da 12MP ha una grandangolare con apertura f/1.8 ed una tele con apertura f/2.8.Ancora una volta la casa di Cupertino sembra inseguire sulla qualità delle foto: sul mercato ci sono modelli sotto i 200 euro in grado di assicurare foto 12 megapixel.

Poi c’è la possibilità di ricaricare lo smartphone senza il caricabatterie (già presente sui dispositivi Android da più di 4 anni). Infine, Apple ha lavorato sulla resistenza all’acqua già promessa con l’iPhone 7 ma che alla prova dei fatti si è mostrata inefficace costringendo l’azienda di Cupertino ad una marcia indietro.

iPhone X

Ma il vero gioiello (almeno guardando i listini) di Apple è l’iPhone X, o ten dal momento che è stato creato proprio per celebrare il decennale dell’azienda che ricorre quest’anno. Il telefono si presenta a schermo intero: è stato infatti eliminato il tasto “home” ed è stato previsto il riconoscimento facciale. Una novità? No, visto che il concorrente principale, il Samsung già lo prevedva. Certo, Apple ha annunciato di aver reso più sicura questa funzionalità superando le falle che erano emerse con il Galaxy s8, ovvero la possibilità di poter utilizzare una fotografia per sbloccare il telefono.

Ci sono poi gli emoticon che prendono vita con il movimento facciale di chi utilizza l’iPhone, ma definire questa un’innovazione imperdibile non ci sembra il caso…

 

Sì, ma il prezzo?

Nota dolente il prezzo. Se è vero che le novità non mancano, è anche vero che il prezzo di acquisto è alto. La domanda, allora, è se valga o meno la pena di spendere una somma rilevante di euro per avere l’ultimo modello Apple proprio nel momento in cui si abbassano i prezzi delle versioni precedenti. Negli Stati Uniti l’iPhone X si porta a casa sborsando almeno 999 dollari (833 euro). Nel nostro paese, dove i prezzi sono i più alti d’Europa, ne occorrono 1189. Più economico l’iPhone 8: ma se negli Stati Uniti ci vogliono 583 per accaparrarselo, in Italia ne servono 839. Se la cavano di gran lungo meglio i britannici dove con 1105 euro possono acquistare l’iPhone X e con 773 euro l’iPhone 8.