Giocattoli: i buoni sconto di Carrefour, Conad e Bennet

Meno 7 a Natale. Quello appena iniziato è l’ultimo week end dedicato all’acquisto dei regali. Secondo le stime di Confesercenti, quest’anno la spesa media prevista sarà di 600 euro a famiglia, un risultato sostanzialmente in linea rispetto a quello dello scorso anno (609 euro). A farla da padrona i giocattoli per i bambini: il 31% del campione dichiara, infatti, di concentrarsi principalmente sui bambini ed un altro 11%  ha l’uso di comprare un presente solo ed esclusivamente per i più piccoli. Ai bambini si regaleranno soprattutto giochi didattici, scelta indicata dal 20%, mentre al secondo posto tra i regali preferiti non mancheranno i libri (12%), un’altra buona fetta, l’11%, si orienterà verso il vestiario e il 10% preferirà, invece, i giochi tecnologici. Nella lista dei doni natalizi per i bambini non mancano le costruzioni (9%) le più tradizionali bambole, trenini e macchinette (8%) gli altri ‘giochi di una volta’ (7%) i giochi di società (6%) e i giochi ispirati a serie tv, pubblicità o cinema (4%).

Per venire incontro alle famiglie (oltre che per attirare un po’ di clientela), alcune insegne della grande distribuzione propongono – per questo fine settimana – promozioni particolarmente convenienti per l’acquisto di giocattoli.

Conad (fino al 24 dicembre) per ogni 20 euro spesi in giocattoli restituisce 20 euro in buoni spesa;

Bennet dà l’opportunità di riprendere in buoni spesa il 50% dell’importo speso in giocattoli;

Carrefour con il suo “Spendi e riprendi” per ogni 40 euro spesi in giocattoli restituisce 20 euro in buoni sconto