martedì, 11 Agosto 2020

Tag: terra

Campi come discariche per letame e fanghi: perché dovremmo preoccuparci

I casi di inquinamento negli Stati Uniti, dove si spargono letame e fanghi di depurazione sui campi agricoli senza limiti, mostrano che conseguenza può avere, anche in Italia, considerare i terreni come una discarica a cielo aperto

Sos agricoltura, se non si trovano 400 mila braccianti, presto scaffali...

Le parole di Giorgio Mercuri, presidente di Alleanza cooperative agroalimentari rendono l'idea di come l'emergenza coronavirus si stia trasformando in un problema drammatico per la filiera agroalimentare italiana. Sono circa 400mila i braccianti provenienti da altri paesi Ue che mancano all'appello, a causa del blocco delle frontiere. Sulle soluzioni i portatori di interesse sono divisi. Tra le proposte in campo: un corridoio per i lavoratori rumeni, far lavorare chi percepisce il reddito di cittadinanza, regolarizzare i migranti nei ghetti delle campagne

Report Stop Ttip: Così le compagnie fossili denunciano gli Stati per...

I dati raccolti dalle tre organizzazioni tracciano un quadro allarmante: cresce il numero delle imprese inquinanti che fanno causa ai governi contro le norme sul clima e l’ambiente. Teatro di queste controversie sono le corti arbitrali, dove regnano l’opacità e il conflitto di interessi. Nel 2020 le cause in tutto il mondo supereranno quota 1000

Ogm e Ceta, gli ambientalisti contro l’apertura del ministro Bellanova

Dalla rete Stop Tttip a Terra! in tanti stigmatizzano l'apertura del titolare del Mipaaf: "gli accordi sono impostati in modo da favorire le grandi imprese multinazionali a scapito delle piccole produzioni". Anche il presidente della commissione Agricoltura della Camera, Gallinella (M5s) sul piede di guerra: "Prima di esprimersi su temi così importanti dovrebbe consultarsi con gli alleati di governo"

Cambiamenti climatici, parte la campagna per la prima class action contro...

La campagna "Giudizio universale - invertiamo il processo", promosso da movimenti e associazioni è nata per preparare il terreno ad un processo senza precedenti nel nostro paese, che ha l’obiettivo di chiedere ai giudici di condannare lo Stato italiano per la violazione del diritto umano al clima

Terra! presenta “Assay”, il pestato di cime di rapa e broccoletti...

L’associazione ambientalista lancia sul mercato il prodotto di una filiera etica e trasparente costruita grazie al progetto “In campo! Senza caporale”. È un pestato di cime di rapa e broccoletti frutto della collaborazione fra lavoratori migranti sottratti allo sfruttamento e aziende biologiche della Capitanata pugliese

I pastori sardi scrivono a Eurospin: “La Gdo smetta di scaricare...

I pastori chiedono a Eurospin, protagonista di una retromarcia su un acquisto al ribasso di pecorino, di farsi garante presso i trasformatori perché parte l'aumento del prezzo a litro venga riconosciuto legittimamente ai pastori. Intanto Zingaretti e Martina sollecitano il ministro Centinaio a impegnarsi per vietare le aste a doppio ribasso. Il ministro risponde: "Se ne occupi il parlamento"

Dal Ddt al glifosato. Ecco i pesticidi che rimangono per anni...

Due ricercatori del team scientifico del progetto europeo Diverfarming dell'Università di Wageningen (Paesi Bassi), hanno analizzato 317 campioni prelevati nel 2015 da 11 paesi europei. E hanno trovato glifosato e perfino Ddt (vietato dagli anni '70)

Cibo, la proposta: “Vietiamo le aste al doppio ribasso. Sono pratiche...

Dopo il caso dei pelati venduti da Eurospin denunciato dall'associazione Terra!, da Coldiretti all'Alleanza delle cooperative agroalimentari si chiede di bandire per legge il meccanismo che strozza i produttori: "Si inserisca nella nuova Direttiva"

L’accusa: “Eurospin acquista passata a prezzi ridicoli e spinge i produttori...

A denunciarlo è l'associazione ambientalisita Terra!, che all'argomento dedica un attento lavoro d'inchiesta da anni. La risposta della Gdo: "Sappiamo che con le aste online possiamo mettere in difficoltà alcuni produttori, ma la nostra priorità è il consumatore"

Caporalato, lettera delle associazioni al Parlamento: “La legge non si tocca”

Dopo le recenti dichiarazioni del Ministro dell’Interno Matteo Salvini ("la legge sul caporalato più che semplificare, complica") e del Ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio ("va decisamente cambiata"), arriva l'appello promosso da Terra! e Flai Cgil, con l'adesione oltre 20 realtà della società civile tra cui Amnesty International, Emergency, Oxfam e Libera, daSud e personalità tra cui Luigi Ciotti, Luigi Manconi, Gian Carlo Caselli

Caporalato, nei campi 100mila vittime di sfruttamento, 8 su 10 sono...

La denuncia è contenuta nel nuovo rapporto di Terra! e Oxfam Italia dal titolo "Sfruttati"