lunedì, 22 ottobre 2018

certificazione soia

In Francia un nuovo marchio sul “latte” di soia mette d’accordo...

Una certificazione per garantire no Ogm e materia prima di qualità. Un vantaggio per gli allergici francesi che possono già contare sull'Iva al 5%. Da noi, invece, la soia è un bene di lusso con l'Iva al 20%. Per abbassarla abbiamo lanciato una petizione che si firma qui