domenica, 21 ottobre 2018

calenda

Pasta, diventa obbligatoria l’indicazione dell’origine in etichetta

I ministri Martina e Calenda hanno firmato i decreti interministeriali: al massimo entro fine anno sapremo da dove proviene il grano utilizzato per spaghetti e bucatini. Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, infatti, le aziende avranno 180 giorni di tempo per adeguarsi alle nuove regole

Martina e Calenda: “A breve il decreto sull’etichetta d’origine per la...

Dopo il latte, anche i prodotti a base di grano duro dovranno inserire sulla confezione i paesi di produzione della materia prima. I ministri di Agricoltura e Sviluppo economico hanno annunciato la presentazione del testo nei prossimi giorni

Il Ttip è a un punto morto, l’Italia è l’unica che...

Mentre Merkel corregge le dichiarazioni del suo vice contro il trattato ma conferma le profonde divisioni con gli Usa, e la Francia chiede la fine dei negoziati, il ministro Calenda continua più realista del re: "L'approvazione del Ttip è inevitabile"

Stop Ttip: “É presto per cantare vittoria, attenzione al Ceta”

Il ministro Calenda getta acqua sul fuoco, ma per i promotori del comitato contro il Trattato, l'accordo è tutt'altro che morto. Nel frattempo il rischio si sposta sul trattato Ue-Canada, dove molte multinazionali Usa hanno sedi legali, che entrerà in vigore in maniera provvisoria prima della discussione nei Parlamenti

Ttip, aperta la sala di lettura blindata: Controlli a vista e...

Al via la reading room per i parlamentari che vogliono consultare le carte del controverso negoziato tra Ue e Usa. Gli orari e le condizioni sono talmente ridotti da aver spinto il Ministro Calenda a rivederli, tra le proteste degli attivisti contrari all'accordo