sabato, 21 Maggio 2022

Tag: bmj

ZINCO

Integratori e alimenti ricchi di zinco per combattere le infezioni respiratorie

Una revisione di 28 studi clinici pubblicata sul Bmj ha concluso che gli integratori di zinco potrebbero aiutare a prevenire i sintomi delle infezioni del tratto respiratorio, come tosse, congestione e mal di gola, e ridurre la durata della malattia. Tuttavia, i ricercatori avvertono, da un lato, che non è stato possibile individuare una dose giornaliera adeguata a produrre l'effetto e, dall'altro, che esiste una buona dose di incertezza nello studio. Intanto possiamo assumere lo zinco attraverso l'alimentazione
LATTE ARTIFICIALE

Latte artificiale, gli studi che lo “difendono” non sono attendibili

È la conclusione di una revisione pubblicata sul BMJ: gli autori sostengono, tra l'altro, che quasi la metà degli studi progettati per mostrare un aumento di peso con l'uso di latte artificiale non ha mostrato l'equivalenza, ma l'interpretazione dei dati da parte degli autori ha supportato un aumento di peso adeguato
PREGLIASCO

Pregliasco sull’articolo del British medical journal: “Dubbi legittimi che servono a...

Dopo l'articolo con cui il Salvagente riporta i dubbi dell'editore associato dell'autorevole British medical journal, Peter Doshi, sui dati non ancora messi a disposizione da Pfizer e Moderna riguardo i vaccini anti-covid, abbiamo chiesto un commento a Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università statale di Milano e presidente Associazione nazionale pubbliche assistenze (Anpas)

L’uso prolungato di farmaci ACE-inibitori aumenta il rischio di cancro al...

E' la conclusione cui giunge uno studio su oltre 900mila pazienti americani pubblicato sul British medical journal secondo cui l'uso per più di 5 anni di farmaci antipertensivi come quelli a base di ramipril, aumentano il rischio di ammalarsi di cancro al polmone

Soft drinks, la metà delle bibite contiene troppo zucchero

Birre allo zenzero e cola sono tra le bevande gassate che contengono la maggiore quantità di zucchero. Lo ha rilevato uno studio pubblicato sul British medical journal che ha passato in rassegna 169 prodotti venduti in Gran Bretagna.