lunedì, 17 dicembre 2018

23andMe

Dna, doppio inganno dei test fai-da-te: dati inaffidabili e in mano...

Parliamo dei kit con i quali si preleva la saliva e poi il campione viene spedito per posta: i risultati arrivano via mail o si consultano per mail. A rischio non c'è solo la riservatezza. Il Garante della Privacy Soro: "Legittimi interrogativi sulla validità medico-scientifica dei risultati". Intanto a crescere è il business dei big data sanitari