L’e-mail truffa dell’Agenzia delle Entrate, come riconoscerla

e-mail truffa privacy

Molti cittadini stanno ricevendo un messaggio da un indirizzo che ricorda quello dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione che avverte che si tratta di un’e-mail truffa che non va aperto

 

È in arrivo in questi giorni sulla e-mail di molti italiani un messaggio che ha come mittente l’Agenzia delle Entrate-Riscossione. Ovviamente non si tratta della “vera” Agenzia che ha subito allegato gli utenti dichiarandosi estranea all’invio di questi messaggi.

Come riconoscere l’e-mail truffa

L’Agenzia avverte che i messaggi e-mail truffa hanno come oggetti “Mancato versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse nel 4° trimestre 2021” e come mittente [email protected]. La “vera” Agenzia raccomanda di non tenere conto delle email ricevute, di non utilizzare i link indicati, di non scaricare alcun allegato, di non dare seguito alle richieste riportate nel testo e di eliminarli immediatamente.

L’Agenzia delle Entrate non è nuova a smentite del genere: l’ultima in ordine di tempo risale a ottobre scorso quando un e-mail simile aveva iniziato a girare di casella elettronica in casella.

Che danni fa il phishing

E-mail come queste, che si chiamano phishing, se aperte potrebbero danneggiare pc, smartphone e tablet, attraverso l’utilizzo di file contenenti virus o collegamenti a siti web esterni potenzialmente pericolosi.

Non conosci il Salvagente? Scarica GRATIS un numero della nostra rivista cliccando sul pulsante qui in basso e scopri cosa significa avere accesso a un’informazione davvero libera e indipendente

Sì! Voglio scaricare gratis il numero di novembre 2021