Fileni prima in Italia ad aderire agli standard Ecc per il benessere animale

FILENI BENESSERE ANIMALE

Fileni, realtà leader in Italia nel settore della produzione di carni avicole, è la prima azienda italiana ad aderire gli standard Ecc European Chicken Commitment per il benessere animale. Il protocollo, che impegna le aziende ad aumentare i criteri di benessere animale nell’allevamento dei polli da carne oltre quello che prevede la normativa, è stato messo a punto nel 2017 (scarica qui il documento) dalle principali Ong che si occupano di benessere animale, prevede ad esempio la riduzione delle densità, uso di razze con migliori indicatori di benessere animale, migliori standard ambientali, stordimento con gas.

In una nota Ciwf Italia, che fa parte delle associazioni che ha messo a punto il protocollo Ecc, precisa che Fileni a rispettare i criteri dell’European Chicken Commitment per tutta la sua produzione biologica e all’aperto e per il 20% di quella convenzionale. Nello specifico l’azienda:

  • Si impegnerà ad allevare solo razze a lento accrescimento in tutti gli allevamenti bio e all’aperto entro il 2022
  • Convertirà ai criteri dell’ECC – riduzione delle densità, uso di razze con migliori indicatori di benessere animale, migliori standard ambientali, stordimento con gas – il 37% degli animali allevati entro il 2026
  • È disponibile a collaborare con i clienti interessati per il raggiungimento degli standard ECC in un numero sempre maggiore di allevamenti.

Il gruppo Fileni è la prima azienda italiana a pubblicare una policy pubblica che include impegni specifici per il benessere dei polli in linea con quelli previsti dall’Ecc ed è il primo grande produttore di avicoli a dichiarare pubblicamente la propria disponibilità a collaborare con i propri clienti al fine di sviluppare filiere che siano in linea con i criteri dell’Ecc. Nello specifico, infatti, il Gruppo Fileni si è impegnato a raggiungere gli obiettivi elencati di seguito:

  • Entro il 2022 il 100% delle filiere biologiche e all’aperto per i brand di proprietà e per tutti i marchi venduti con private label o alla ristorazione rispetteranno i parametri dell’Ecc;
  • Entro il 2026, il 37% degli animali allevati da Fileni saranno in linea con gli standard dell’Ecc;
  • Entro al più tardi il 2026, per le linee convenzionali, fornire a tutti i clienti che ne faranno richiesta prodotti conformi agli standard Ecc;
  • Collaborare con i clienti interessati per elaborare soluzioni di filiera che consentano il raggiungimento degli standard Ecc in un numero sempre maggiore di allevamenti;
  •  A partire dal 2022 tutti i nuovi capannoni che saranno costruiti dal gruppo verranno progettati con la potenzialità di accasare polli secondo gli standard dell’Ecc.

“In Fileni abbiamo scelto di essere rispettosi, lungimiranti e virtuosi – spiega Massimo Fileni vicepresidente del gruppo – per questo la tutela del benessere e della salute degli animali è una tematica di fondamentale importanza e viene rispettata lungo tutto il ciclo di vita del pollo. I nostri prodotti sono rispettosi dell’ambiente e degli animali, che si nutrono con mangimi vegetali rigorosamente controllati”.

Dichiara Elisa Bianco, responsabile del settore alimentare di Ciwf in Italia: “Ci congratuliamo con Fileni per il loro fondamentale passo avanti a favore del benessere dei polli allevati nel nostro paese e speriamo che, così come fatto in Francia, anche in Italia sia presto disponibile un’etichettatura secondo il metodo di allevamento che permetta di garantire ai consumatori informazioni semplici e trasparenti. Come già sta succedendo in altri paesi, continueremo a collaborare con tutto il settore alimentare perché l’esempio di Fileni possa essere seguito da sempre più realtà”.

Non conosci il Salvagente? Scarica GRATIS un numero della nostra rivista cliccando sul pulsante qui in basso e scopri cosa significa avere accesso a un’informazione davvero libera e indipendente

Sì! Voglio ricevere GRATIS un numero del Salvagente