Usa: 7 morti infantili collegate a un uso scorretto ma comune del cuscino per allattamento Boppy

Sette morti infantili sarebbero legate a lettini per neonati e cuscini per l’allattamento realizzati da Boppy, un famoso produttore di prodotti per l’infanzia, venduto anche in Italia. A dirlo è una nuova analisi dei dati del governo da parte di Consumer Reports, portale Usa che al tema delle morti in culla legate a accessori per neonati ha dedicato molte inchieste e denunce, portando anche a diversi ritiri.

L’avvertimento della commissione di Stato

Tornando ai casi recenti legati ai cuscini per allattare, Cr scrive .”Accade quasi un anno dopo che la Consumer Product Safety Commission, l’agenzia federale che sovrintende migliaia di beni per la casa, ha avvertito gli operatori sanitari di non lasciare mai che i bambini dormano su materassini, che sono pensati per far sedere o sdraiare i bambini mentre sono svegli, o su cuscini per l’allattamento. che hanno lo scopo di facilitare l’allattamento al seno”. Il rischio è che quando i bambini vengono lasciati incustoditi o dormono su questi prodotti, possono ribaltarsi o la loro testa può cadere in modo tale da bloccare le vie respiratorie e portare al soffocamento.

Dati preoccupanti

Al momento dell’avvertimento del Cpsc, nell’ottobre 2020, Cr aveva scoperto almeno 28 decessi infantili dal 2012 al 2018 legati a cuscini per l’allattamento e lettini per bambini realizzati da una varietà di aziende, tra cui alcune di Boppy. L’analisi si è basata sui dati del Cpsc, incluso il database pubblico degli incidenti SaferProducts.gov. Da allora, Cr ha appreso di sette ulteriori decessi infantili e un infortunio tramite il database pubblico, tutti collegati a cuscini o lettini per l’allattamento realizzati da Boppy.

I fattori scatenanti

La maggior parte dei decessi si è verificata dopo che i genitori hanno messo a dormire i loro bambini mentre erano sorretti dal cuscino o dal lettino, e il bambino si è rotolato nel tessuto morbido e non era in grado di respirare. In molti casi, c’erano altri fattori che potevano aver contribuito alla morte, come una coperta sopra il bambino o un genitore o un fratello a letto con il bambino.

Come lasciarli dormire in sicurezza

L’American Academy of Pediatrics (Aap) sconsiglia tali pratiche e raccomanda invece che i bambini vengano messi a letto da soli nel proprio spazio, su una superficie piana e solida, priva di lenzuola morbide o restrizioni. In risposta alle domande di CR, Amy St. Germain, vice presidente per il marketing di Boppy, ha affermato che l’azienda ha lavorato con il Cpsc “per trovare una soluzione che aiuti a rendere i bambini più sicuri. Attualmente, stiamo aspettando maggiori informazioni dal Cpacmentre continuiamo il nostro dialogo. Naturalmente, anche la morte di un bambino è troppa e siamo devastati nel sentire parlare di queste tragedie”.

L’azienda: “Forniamo indicazioni e avvertenze chiare”

Ha aggiunto: “Da tempo forniamo avvertenze e istruzioni chiare e inequivocabili per un utilizzo sicuro su tutti i prodotti. Abbiamo sempre sottolineato che i nostri prodotti sono solo per la veglia. E, come chiaramente indicato su tutti i prodotti, imballaggi e materiali promozionali, i neonati non devono essere incustoditi o lasciati dormire su o con qualsiasi prodotto Boppy. Nonostante queste misure, il nostro prodotto è stato utilizzato per il sonno dei bambini in letti per adulti, divani, culle, culle e parchi giochi con coperte, cuscini e persone, contrariamente ai nostri avvertimenti, alle linee guida di Aaap e all’avvertimento di Cpsc.

Le storie strazianti

Gli stessi rapporti più recenti sono strazianti. Ad esempio, uno reso pubblico a maggio afferma che “un bambino di 2 mesi è stato collocato nel cuscino Boppy in un letto per adulti con un adulto sdraiato accanto a lei. È stata trovata dopo un paio d’ore che si era ribaltata, era a faccia in giù nel cuscino ed era soffocata”. Un altro rapporto, reso pubblico il mese scorso, mostra uno schema simile. Rileva che un bambino di 1 mese “è morto di asfissia associata a un ambiente di sonno non sicuro. Il bambino è stato messo a dormire in un letto per adulti, sostenuto da un cuscino posizionatore per neonati “Boppy”.