Seggiolini, le case automobilistiche consigliano di rimuovere il poggiatesta dell’auto, ma un test dimostra il contrario

Sebbene le case automobilistiche generalmente raccomandino di rimuovere i poggiatesta posteriori quando si installa un seggiolino per auto, i test del magazine francese Que Choisir sostengono che aiutano a mantenere il bambino al sicuro.

Il perché del consiglio delle case automobilistiche

Il motivo del consiglio di rimuovere il seggiolino da parte delle case automobilistiche è che il poggiatesta può interferire con l’installazione e impedire che il seggiolino auto venga premuto contro lo schienale del sedile, con un potenziale impatto sul comfort e sulla sicurezza. ”

Il test di Que Choisir

Eppure – scrive Que Choisir – i nostri recenti test sui seggiolini auto dimostrano che, al contrario, il poggiatesta può essere utile in caso di incidente. La protezione in caso di urto posteriore è infatti molto migliore quando è presente il poggiatesta. Inoltre, non è stato riscontrato alcun inconveniente o rischio particolare a causa dello spazio che si può creare tra lo schienale del sedile e il sistema di bloccaggio per bambini” Anzi, le misurazioni di Que Choisir mostrano che il poggiatesta può ridurre, a seconda del tipo e della marca del seggiolino per bambini e dell’auto, dal 57 al 74% delle forze di trazione sulla parte superiore del collo durante un impatto posteriore. “E su strada, anche in casi estremi (manovre per evitare degli ostacoli per esempio), non abbiamo visto differenze in termini di appoggio laterale” aggiunge il magazine francese.

L’unico neo? Minor comfort

Infine, il comportamento durante la frenata di emergenza rimane invariato, indipendentemente dal fatto che i poggiatesta siano installati o rimossi. “Unico neo, il nostro test ha confermato che il comfort di seduta diminuisce leggermente, ma non in tutti i casi, se lasciamo il poggiatesta in posizione, perché il bambino potrebbe trovarsi seduto in una posizione leggermente più eretta, quindi meno comoda” spiega Que Choisir.

Meglio controllare caso per caso

Ma mentre i nostri test hanno dimostrato che la presenza del poggiatesta non è sempre dannosa, un particolare tipo di seggiolino e un particolare modello di auto potrebbero essere incompatibili. Sarà quindi necessario iniziare effettuando un test di posizionamento prima di installare il bambino. E se è evidente che la presenza del poggiatesta potrebbe essere dannosa (seggiolino troppo verticale o inclinabile lateralmente in curva), il consiglio è di ruotarlo di 180 ° come è possibile su molti modelli. “Su 213 auto esaminate, abbiamo riscontrato solo un’incapacità del 5% di ruotare il poggiatesta del sedile posteriore, o perché era integrato nel sedile o perché non poteva essere retratto” scrive Que Choisir, che aggiunge: “Ultimo consiglio, se lo schienale del veicolo è regolabile in inclinazione, regolarlo in modo che l’angolo di inclinazione della parte superiore del corpo del bambino sia di almeno 30 ° rispetto alla verticale. In ogni caso, è meglio affidarsi ai consigli dei costruttori di sedili molto più affidabili, piuttosto che a quelli diffusi dalle case automobilistiche”.