I discount MD rinunciano alle uova da galline in gabbia

Dopo Maina e Ferrero, anche MD, la catena di discount, ha annunciato che non utilizzerà più, per le sue referenze, le uova prodotte da galline rinchiuse in gabbia e pubblica sul proprio sito una politica di benessere animale, nella quale chiarisce la propria posizione contraria all’utilizzo delle gabbie e di sistemi combinati per le galline ovaiole. Un’altra vittoria di Animal Equality che da anni si batte per una riconversione di tutto il sistema produttivo.

L’azienda ha dichiarato che completerà  la transizione su tutte le proprie referenze entro il 31 dicembre 2022 ed ha annunciato di poter contare sulla collaborazione del proprio fornitore di uova, Gruppo Sabbatani. Gruppo Sabbatani ha infatti un’esaustiva politica aziendale sul benessere animale, oltre ad aver pubblicato anche informazioni dettagliate e accessibili al pubblico circa il  programma di riconversione dei propri  allevamenti.

Tra le molte aziende della grande distribuzione organizzata che hanno deciso di fare la loro parte per liberare le galline dalle gabbie, MD si è unita a Bennett nella presa di posizione contraria al confinamento degli animali con una comunicazione chiara e trasparente contraria anche ai sistemi combinati.