San Benedetto Skincare: la promessa di curare la pelle…è acqua fresca

E’ trascorso poco più di un anno dal boom delle acque funzionali: acqua naturale a cui vengono aggiunti estratti di frutta, sali minerali, acidificanti e qualche altro ingrediente discutibile. Ne avevamo scritto qui. Quest’anno San Benedetto ha lanciato sul mercato un’acqua che vanta benefici alla pelle: si chiama, non a caso, Skincare e vanta di contenere, oltre a zinco e acido ialuronico, collagene Verisol ®, una tipologia appositamente impiegata nelle applicazioni di bellezza.

Ne ha parlato qui il sito Osservatorioveganok. 

La damanda è: può un’acqua che, pur contenendo una proteina importantissima come il collagene, un “potente alleato per la bellezza”? A questa domanda ha risposto Erica Congiu, biologa nutrizionista coordinatrice e responsabile di BioDizionario.it, in un’intervista pubblicata sempre su Osservatorioveganok:

“Il collagene è una proteina importantissima, che viene prodotta naturalmente dal nostro organismo ed entra a far parte della struttura dei nostri tessuti connettivi: pelle, articolazioni, ossa e tendini. Va da sé che una carenza di questa proteina conduce non solo al problema estetico dell’invecchiamento cutaneo, ma anche a gravi ripercussioni a livello del nostro apparato scheletrico. Nel corso del tempo, la produzione di collagene rallenta naturalmente e dopo i 25 anni scomponiamo più collagene di quello che produciamo, con la conseguente comparsa di rughe e cedimenti tissutali. “Il collagene non passa inalterato dallo stomaco ai tessuti ma subisce i processi digestivi comuni a tutti gli altri alimenti. Ciò vuol dire che questa proteina, prima di essere assorbita, viene scomposta in tutti i suoi amminoacidi, che verranno utilizzati per produrre collagene endogeno se le condizioni lo riterranno necessario. In altre parole, l’assunzione di collagene non fa altro che rendere disponibili i mattoncini che servono per la produzione di collagene endogeno, ma se la produzione di collagene è inibita o rallentata per altri fattori, tutto ciò è perfettamente inutile”