Spostare credito telefonico da una Sim a un’altra: è possibile?

Caro Salvagente, un operatore di telefonia mobile si può rifiutare di spostare del credito telefonico da un numero mobile all’altro dello stesso cliente? Esempio SIM-1 credito 100 euro, SIM-2 credito 5 euro, richiesta di spostamento di 50 euro di credito dalla Sim 1 alla Sim 2. Grazie

Matteo

Caro Matteo, come ci spiega Valentina Masciari, responsabile utenze di Konsumer Italia, dipende dall’operatore…

Vediamo in dettaglio cosa ci ha detto.

Fino a qualche tempo fa gestori di telefonia mobile, Tim, Vodafone e Wind, prevedevano, e qualcuno lo prevede anche ora, fra i vari servizi offerti ai loro clienti, la possibilità di ricaricare, anzi meglio trasferire,  un certo quantitativo di credito da una propria sim ad altra sim, con stessa intestazione o meno, ma appartenente allo stesso gestore.

L’unico gestore che non ha mai previsto tale possibilità, è H3G.

Vodafone da settembre 2019 ha sospeso il servizio che prevedeva questo tipo di attività di trasferimento credito, e che si chiamava, a seconda della modalità,  SOS Ti Ricarico ed  SOS Mi Ricarichi?, servizi che prevedevano, appunto,  la possibilità rispettivamente, di  trasferire  credito telefonico ad un altro cliente Vodafone, oppure, nell’altro caso, permetteva ad un cliente Vodafone Ricaricabile, con credito non superiore a 3 euro,  di richiedere ulteriore credito telefonico a un altro utente del medesimo operatore.

Tim , invece, prevede i servizi Ti ricarico e Paghetta: sono due servizi di TIM che consentono di ricaricare un altro numero TIM trasferendo il proprio credito telefonico e si attivano accedendo al proprio account MyTIM o chiamando il numero 40916 o 119. Entrambi i servizi hanno un costo di 1 euro per ogni singola operazione.

Non sappiamo quale sia il gestore del lettore, quindi non sappiamo se questo servizio è previsto o meno nel ventaglio delle offerte attive per i propri clienti.

Di certo è una modalità particolare, che non è prevista da molti operatori e che è cosa diversa dal trasferimento del credito che invece avviene in caso di cessazione di una sim o passaggio di una sim da un operatore ad un altro, possibilità questa prevista da tutti i gestori tramite apposita richiesta al momento della chiusura della sim.