Ryanair riparte a luglio con 40% di voli ma senza distanziamento tra passeggeri

Ryanair ha annunciato che dal 1° è pronta a ripartire con le tratte internazionali. Si alzeranno in volo il 40% dei voli rispetto alla situazione pre-pandemia, posto che i governi eliminino le restrizioni sui voli intra-europei e gli aeroporti attuino misure sanitarie adeguate.

Le novità

Ma la novità riguarda le misure di sicurezza a bordo. Al personale di bordo e ai passeggeri verrà imposto l’utilizzo della mascherina, e le code per il bagno saranno evitate grazie a una sorta di meccanismo di prenotazione. Verrà ridotto il servizio di vendita di snack e bibite e il contante non sarà permesso (misure messe in atto per ridurre al minimo il contatto e la circolazione di potenziali fonti di contagio). Prima di salire ci si sottoporrà alla misurazione della febbre. Quello che stupisce è apprendere che la compagnia irlandese non ha previsto alcun distanza tra passeggero e passeggero, che dovranno dunque stare per una o più ore spalla a spalla in un ambiente chiuso e con aria condizionata. Una condizione che potrebbe scoraggiare molti potenziali passeggeri.