Le scope a vapore? Meglio non utilizzarle sul parquet (e anche su altre superfici)

Le scope a vapore non sono adatte per pulire i pavimenti in legno. Potrebbero infatti rovinarli proprio mentre si cerca di liberarli dalla sporcizia. A dirlo è il portale Usa dei consumatori Consumer Reports. Cr scrive: “Sembrano uno strumento di pulizia profonda perfetto, perché non è necessario strizzare l’acqua sporca come con un mocio e il calore può sciogliere i punti appiccicosi che altrimenti potrebbero richiedere un duro lavaggio”. Ma Larry Ciufo, ingegnere collaudatore di Consumer Reports che valuta i steam mop, avverte: “Si può pensare di poter usare una scopa a vapore su molte superfici perché è solo acqua calda. Ma la realtà è che, se non si sta attenti, possono fare un po’ di danno ”

Perché evitare di usare una scopa a vapore su legno

I parquet sono da evitare perché “i drastici cambiamenti di temperatura e l’umidità possono deformare il legno”, afferma Steve Stocki, responsabile marketing e merchandising di Lumber Liquidators. Vale per tutti i tipi di pavimenti di questo tipo: in legno massiccio o ingegnerizzato, e anche per il bambù. E questo nonoante alcuni produttori di scope a vapore, come Shark e Bissell, dicano che si possono su un pavimento in legno. Cr consiglia di pulire il legno con una scopa, un panno per la polvere o un aspirapolvere, quindi utilizzare un panno umido, non gocciolante.

Attenzione anche con gli altri pavimenti

Anche per i pavimenti non in legno, è necessario prestare attenzione. Secondo Stocki è meglio evitare di usare una scopa a vapore su laminato, che è fatto di fibra di legno, perché il calore potrebbe danneggiare la superficie di plastica. Discorso simile per il linoleum, che è in realtà simile al legno in quanto è fatto di particelle di legno e olio di semi di lino, quindi è poroso e sensibile ai problemi di umidità. È meglio evitare il vapore e utilizzare invece un panno o un panno umido per la pulizia.

Le piastrelle

Cr continua: “Anche le piastrelle di ceramica e porcellana possono portare delle complicazioni, anche quando non sono porose. Sebbene le piastrelle stesse possano resistere al calore e all’umidità di una scopa a vapore, la malta potrebbe esserne danneggiata, poiché l’acqua calda potrebbe allentare o modificare la composizione chimica della malta. Quindi è meglio limitare la frequenza con cui si usa una scopa a vapore sull’ingresso piastrellato o sul pavimento della cucina”. Per la pulizia regolare di piastrelle in ceramica e gres porcellanato, meglio utilizzare una scopa in spugna con acqua calda e una soluzione a pH neutro. Sostanze chimiche come ammoniaca o petrolio possono danneggiare piastrelle e malta e invalidare la garanzia sui pavimenti.

I pavimenti in vinile

E i pavimenti in vinile? “La maggior parte del vinile è sicura per i panni a vapore”, afferma Stocki, “Tuttavia, il vinile è realizzato in plastica con un supporto di particelle di legno, quindi potrebbe essere suscettibile a danni da calore; meglio controllare le istruzioni della scopa a vapore per vedere se il modello è raccomandato per l’uso su vinile”.