Deodoranti senza alluminio, il test tedesco promuove Cien e Weleda

Deodoranti e antitraspiranti non sono la stessa cosa. Il primo non blocca il sudore ma garantisce un buon odore, il secondo, invece, riduce la quantità di sudore restringendo i pori. In generale, gli antitraspiranti sono più efficaci dei deodoranti ma contengono alluminio (è il minerale che garantisce la produzione di meno sudore): l’alluminio è considerato neurotossico, questo è chiaro. Il metallo leggero è in grado di attraversare la barriera emato-encefalica, può danneggiare il sistema nervoso e influenzare lo sviluppo dei bambini nell’utero. Per questo motivo da diversi anni i consumatori scelgono consapevolmente deodoranti privi di questo metallo. Ma non è detto che siano tutti inefficaci. Lo ha dimostrato un test condotto dal mensile tedesco Oko Test che ha portato in laboratorio 50 deodoranti senza alluminio: la metà ha superato il test di efficacia a pieni voti e tra questi spiccano due deodoranti economici, a marchio Lidl, e uno più costoso di Weleda.

  • Cien – Lidl Deo Spray Hot Pink 24h
  • Cien Men – Lild Deo Spray 24H
  • Weleda Citrus

Tra gli scarsi appaiono molti deodoranti di marchi noti anche nel nostro paese. Per citarne alcuni:

  • Dove Men+ Care Fresh Deodorant e Spray
  • Garnier Mineral Deodorant Pure Fresh
  • Nivea Fresh natural
  • Nivea Men Fresh Active

La maggior parte dei deodoranti utilizzano delle fragranze per coprire i cattivi odori. Tuttavia alcuni utilizzano delle fragranze che contengono sostanze problematiche come il Cashmeran, un composto di muschio artificiale, oppure il Lilial accusato di essere un interferente endocrino.