Stevia e dolcificanti artificiali in gravidanza causano aumento di peso

I dolcificanti naturali come lo Stevia e artificiali come l’aspartamente, ipocalorici e sostitutivi dello zucchero, in gravidanza e durante l’allattamento possono provocare l’aumento di peso e l’insorgernza di altri rischi cardiovascolari nella mamma e nel bambino.

Lo evidenzia un nuovo studio condotto dall’Università di Calgary i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Gut. La ricerca, guidata dalla dottoressa Raylene Reimer, ha suggerito che il consumo di edulcoranti ipocalorici da parte di donne in gravidanza e in allattamento può essere collegato ad un aumento del grasso corporeo nel nascituro. La ricerca ha anche segnalato interazioni dei dolcificanti con il prezioso microbiota intestinale.

Tra le novità dello studio, il profilo di rischio legato allo Stevia. Ha spiegato la  Reimer: “Anche la stevia, che rappresenta un’alternativa naturale all’aspartame e ad altri dolcificanti artificiali ipocalorici, ha mostrato un impatto simile sull’aumento del rischio di obesità nei bambini nella prima infanzia“. “Comprendere l’impatto degli ingredienti dietetici sul metabolismo materno e sul microbiota intestinale – ha proseguito la ricercatrice canadese – può aiutare a definire la dieta materna ottimale, che promuova un futuro più sano sia per la madre che per il bambino”.